Header

Che Giovanni Cusatis fosse uomo vero e di grande valore umano è noto a tutti. Ha pedalato in salita rimanendo in silenzio quando i rapporti della sua bici erano duri da spingere e anche altri rapporti erano altrettanto difficili da innestare.

Oggi abbiamo vissuto con lui un momento di forte emozione che vi proponiamo nella sua interezza per apprezzare quanto questo uomo sia vero nei sentimenti e sensibile d' animo.
Silvio Peron fà presente al mister il suo apprezzamento per le parole di stima da lui pronunciate verso il padre, un esempio per Giovanni che lo ha formato nel suo carattere oltre che trasmettergli  valori di onestà, umiltà e attenzione al lavoro.
Giovanni si commuove fino alle lacrime nel ricordare il papà e senza dubbio quelle lacrime sono piene di riconoscenza e ringraziamento verso chi gli ha insegnato ad essere un vero uomo prima che un bravo allenatore.


Flavio Vergani


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ci voglioni i soldi,ci vogliono le costine,ma ci vogliono anche i sentimenti, cusatis ha riassiunto in questa splendida conferenza stampa quello che serve ad una societa' per andare avanti con un progetto

marco grecchi ha detto...

Sempre più convincente questo Mister, anche se forse da un punto di vista professionale eliminerei l'uso un po' eccessivo dei francesismi nelle conferenze stampa(contati almeno venti "cazzo, culo e coglioni").
Uomo verticale e per bene, con valori pesanti, tecnico in formazione ma già capace di convincere una platea esigente come la nostra e fare quadrato con la squadra.
Bravo Giovanni.

franco B ha detto...

Nel sito www.tuttolegapro.com nel link TLP AWARDS, VOTA IL MIGLIOR ALLENATORE si può votare il miglior allenatore della lega PRO. Per chi volesse, sarebbe una buona occasione per dimostrare con i fatti ciò che da mesi stiamo scrivendo sul nostro Mister... Chiedo alla redazione di PPC di valutare la mia proposta ed eventualmente, fare proprio questo post, rendere accessibile il link e invitare i tanti tifosi che leggono e scrivono, a VOTARE IL NOSTRO MISTER!!!... direi che se lo merita.