Header

Mister Colombo svela la Pro Patria anti Reggiana

12.10.2013 19:40 di Flavio Vergani 
Alberto Colombo (Pro Patria)
Alberto Colombo (Pro Patria)
Dopo la rifinitura del sabato mattina mister Colombo, tecnico della Pro Patria scioglie gli ultimi dubbbi a riguardo della formazione per la gara con la Reggiana, dice il tecnico bustocco: 
Giocherà Ghidoli al posto di Calzi con Tonon o il recuperato Casiraghi nella posizione di centro-sinistra. Ho pensato anche di abbassare Casiraghi e tenere Tonon esterno, ma credo che snaturerei le caratteristiche del ragazzo mettendolo in difficoltà". A riguardo della Reggiana aggiunge l'allenatore: "E' una squadra di categoria con giovani interessanti e alcuni punti fermi più esperti come Zanetti e Parola che vengono da categorie superiori mentre Alessi è il faro della squadra, un po' come il nostro Serafini. Davanti hanno giocatori come il nostro Giannone, che amano l'uno contro uno. Di questi cito De Silvestro, Cavion e Rampi, che seppur con caratteristiche diverse amano questo modo di giocare. Come punta centrale hanno Cais, scuola Atalanta del 1994 e Anastasi che ha più statura. I punti deboli credo siano nella fase difensiva che seppur di qualità a volte paga alcune distrazioni giovanili".
Dopo la vittoria di San Marino si respira aria nuova nello spogliatorio? 
"Indubbiamente sì, adesso vogliamo regalare la prima vittoria casalinga ai nostri tifosi".
Bilancio dopo le prima giornate, cosa la soddisfa e cosa no: 
"Vorrei più presenza in area offensiva dove a volte siamo sterili, mentre sono contento per come impostiamo il gioco e come siamo riusciti a congeniare le azioni con i tempi giusti. Noto in diverse squadre la ricerca dell'uno contro uno e per far questo occorre ovviamente avere qualità oltre che organizzazione".
Cinque partite e quattro sconfitte con un  punto di penalizzazione, ma la zona play off è ancora a portata di mano, ci crede mister Colombo in un balzo verso l'alto :
" Certamente si, i play off quest' anno sono più raggiungibili e dobbiamo tentarci Con i primi risultati positivi cresce l'autostima e la voglia di provarci e noi non ci tireremo indietro".
Prima di concludere un flash su Marco Ghidoli, un giocatore che potrebbe fare la differenza ma che ha finora stentato, dice a riguardo mister Colombo:
" Marco ha enormi potenzialità ma rimane un punto di domanda. A Savona gli avevo dato fiducia senza però notare in lui gli occhi di tigre che pretendo da chi vuole mettersi in mostra. In settimana credo che mi abbia voluto far capire che è conscio che quella di domani è una delle ultime possibilità che ha per dimostrare il suo valore. Spero che non si faccia frenare dalla tensione e con la serenità possa dimostrarmi le sue qualità. Basterebbe che usasse la metà delle sue capacità per diventare un giocatore importante".

0 commenti: