Header

Grave lesione muscolare al quadricipite femorale peer Dario Polverini dopo l'allenamento di ieri, uno stop che lo terrà ai box per circa due mesi, Serafini con la febbre salta l'allenamento di rifinitura.
Son queste le due tegole che colpiscono la Pro Patria alla vigilia della gara con la Pro Vercelli.
Si tenterà di recuperare almeno il capitano per dare sostanza ad un attacco già sterile e che potrebbe privarsi anche di Giannone che mister Colombo ha messo in ballottaggio con il giovane Giorno.
Dalle parole del mister la scelta ad oggi più probabile è indirizzata verso Giorno, ma non si esclude che il tutto sia  preatattica per motivare il talento napoletano e scuoterlo dalla crisi tecnica che lo ha colto ormai da quasi un anno solare.
Sul fronte acquisti nulla trapela da via Cà Bianca, ma patron Vavassori  presente all'allenamento odierno ha dichiarato di aver visto in televisione l'anticipo di ieri tra Frosinone e Pisa interessato da qualche giocatore presente nel Frosinone.
Patron che ha ancora una volta approffittatto per comunicare il suo disimpegno a fine stagione smentendo con un comunicato pubblicato sul sito ufficiale alcune indiscrezioni della stampa locale ritenute infondate.
Flavio Vergani

COMUNICATO DI PATRON VAVASSORI
“Grandi manovre” sulla Prealpina

Smentisco categoricamente le informazioni apparse sia ieri che oggi sulla Prealpina in merito alle presunte trattative per la cessione delle quote societarie: nessun incontro è previsto, né oggi né in futuro, con i soggetti menzionati.
Suggerisco al giornalista che in questi giorni sta disinformando in tal senso i nostri tifosi e tutti lettori del giornale, di comprarsi una calda coperta che lo ripari dagli “spifferi” a cui fa riferimento nei suoi articoli, così come invito i suoi responsabili a verificare direttamente con chi di dovere l’attendibilità delle fonti e delle voci raccolte prima di pubblicarle.
Tali informazioni, oltre ad essere totalmente infondate, sono anche dannose per la Pro Patria sia dal punto di vista calcistico che da quello societario. Il fatto che le notizie vengano “passate col contagocce” è perché non ci sono al momento informazioni da rendere pubbliche. Quando ci saranno, verranno comunicate prontamente e nei dovuti modi.
Auspichiamo che non si ripetano errori  già verificatisi in passato e che in nome del diritto d’informazione non si dia risalto a pettegolezzi o chiacchiere da bar.
Queste “grandi manovre” a chi servono? Di sicuro non alla Pro Patria.

Pietro Vavassori

0 commenti: