Header


Gli ospiti reclamano un rigore su Marchi, i bustocchi sono felici per il risultato.Sono queste le considerazioni principali raccolte nel dopo gara

Andrea Marconi (Pro Vercelli): abbiamo sprecato molte occasioni, siamo stati poco concreti e abbiamo abusato di palle alte senza impensierire la difesa locale. Avevamo troppa frenesia di segnare un goal e a volte abbiamo esagerato con soluzioni non ottimali.

Mattia Bani(Pro Vercelli): sono felice della mia prestazione, con Ranellucci di fianco non è difficile giocare bene., Busto è un campo difficile, la Pro Patria si chiude bene e gioca dietro la linea della palla. C’era un rigore netto su Marchi, non credo che davanti al portiere possa cadere da solo.

Mister Scazzola(allenatore della Pro Vercelli): Fossero entrate le occasioni e se ci avessero dato il rigore su Marchi avremmo vinto. Degli arbitri non voglio parlare più. Meriti della Pro Patria, forse qualcuno, ma non guardo mai gli avversari

Ettore Marchi (Pro Vercelli): Il rigore era netto, ho superato il difensore e non avevo motivo per cadere, è dalla prima giornata che non ci danno rigori, prima o poi ce li daranno. La Pro Patria all’inizio ha giocato bene, poi nel secondo tempo la gara è stata spezzettata e non siamo riusciti a concretizzare le occasioni avute.

Mister Alberto Colombo (Pro Patria): Non mi ricordo nessuna situazione dubbia in area, hanno avuto occasioni importanti ma il divario tecnico esistente tra le due squadre non si è visto.
Primo tempo con discreta Pro Patria, poi ci siamo un po’ disuniti senza però equilibrio. Il ricorso alle palle lunghe è stata una conseguenza di una diminuita autonomia fisica. Gabbianelli e Casiraghi erano in riserva, sono stato costretti a cambi obbligati. Riconosco a Serafini la sua abnegazione, ha giocato con la febbre con risultati ottimi. Giannone è stato sostituito in quanto stavamo andando in difficoltà e abbiamo cercato di dare freschezza in attacco con una forza nuova, ma Luca ha fatto un ottimo primo tempo. Giochiamo bene con le prime per un diverso approccio mentale che risulta facilitato già durante la settimana. Spero che in settimana possa arrivare qualche rinforzo, in difesa, dopo l’infortunio di Polverini siamo proprio contanti.


Ivano Feola(Pro Patria): L’intervento finale ha salvato la partita, l’ho vista e non avevo dubbio che l’avrei  presa. Sono felice di giocare, meno per il mio compagno Messina infortunatosi. Gli faccio i migliori auguri per una pronta guarigione. Più bassa il tempo e meglio capisco i meccanismi della difesa e tutto è più semplice. Con il Pavia ho sofferto questa inesperienza, adesso va molto meglio.

0 commenti: