Header

Una lavatrice bella, marca Miele, il top di gamma, costa circa 1.500 euro. Due fanno 3.000 euro, per cui il resto è per i due orologi, circa 6.000 euro l'uno. Pensare che l'ora la si legge sul telefonino o con un orologio da 5 euro. Il potere del prestigio, dell'essere invidiato, di avere quello che altri non hanno. La conseguenza: tre giorni di carcere e due anni e mezzo di squalifica. Non una parola per i tifosi che quel giorno partirono da Torino per andare a Grosseto per vedere una partita finta. Non una parola per i tifosi del Grosseto presi in giro dal primo al novantesimo minuto. Non una parola per l'insegnamento negativo ai bambini presenti allo stadio e che ora sanno che era meglio stare a casa a giocare con la Playstation o ai propri figli ammesso che Acerbi li abbia.

Ridicolo cercare clemenza dicendo che era la prima e unica volta che intascava soldi. Cosa vorresti un applauso? Magari quando tornerai in campo saluterai il pubblico con la mano sul cuore, adesso sappiamo che lì tieni il portafoglio. Non sei l'unico lo sappiamo, anche a Busto ci sono stati un mare di sospetti e sappiamo cosa vuole dire sentirsi presi per il culo da giocatori che amano la maglia a parole per poi prostituirsi senza ritegno. Adesso hai due lavatrici, con la prima lavaci i panni, con la seconda la coscienza. Non è mai tardi per ripartire e con due orologi come quelli che ti ritrovi non dovresti avere problemi nell'afferrare il momento giusto.
Flavio Vergani
 
Calcioscommesse, Acerbis rivela: "Due orologi e due lavatrici con i soldi di Grosseto-Torino"
28.02.2014 13:01 di Nicolò SCHIRA Twitter: @NicoSchira   
     
Torna a parlare Paolo Acerbis. L'ex portiere di Albinoleffe e Grosseto sta scontando due anni e mezzo di squalifica per il coinvolgimento nel calcioscommesse. Una schiocchezza che gli ha rovinato la vita, come rivelato ai colleghi de "Il Giorno": "Ho sbagliato, è vero. Sono stato un c..... Tutta colpa di quella partita maledetta (Grosseto-Torino), quei quindicimila euro che mi hanno dato e che mi servirono per comprare due orologi e due lavatrici. Io dissi sì e mi rovinai, ma furono i primi e gli unici soldi che ho intascato. Non posso dimenticare che per quella storia sono finito in carcere. Un incubo i tre giorni in galera, me lo porterò dietro per sempre".

0 commenti: