Header

I tigrotti affondano in laguna con i neroverdi veneziani che piazzano tre botti di Carnevale nella porta di Feola. Tre scherzetti di  Bocalon,che balza in testa alla classifica dei cannonieri. La Pro Patria perde due volte in quanto oltre alla sonora batosta perde Serafini per il prossimo turno dopo l'espulsione per proteste e Calzi la cui ammonizione farà scattare la squalifica per recidività. Entra invece in diffida Siega, anche lui vittima del cartellino giallo. Un grave danno anche per l'obiettivo contributi giovani, senza Polverini, Calzi e Serafini dovrebbe giocare il Giannino Gallazzi per non abbassare la media età sotto il limite minimo stabilito dalle Lega. Dopo tre jolly giocati, addio ai corposi contributi economici ( che arrivano fino a 800 mila euro). Per cui, in caso di indisponibilità del Giannino si potrebbe provare con il Nando Pellegatta e se anche lui dovesse declinare l'invito sarebbe necessario tesserare uno svincolato stagionato per invecchiare la rosa biancoblù che al momento appare poco matura per poter ambire ai soldini della Lega.
Insomma una trasferta disastrosa in tutti i sensi che lascerà strascichi amari e che obbligherà Colombo e non solo a fare i miracoli per allestire una formazione equilibrata nei ruoli e nell'età per il prossimo derby con il Como.
Flavio Vergani

0 commenti: