Header


Alberto Vanetti
Ogni anno cerco una magnifica ossessione, un rito per congedarmi dalla stagione e per prepararmi al vuoto di partite.
Questa volta ero un po’ in ritardo e impreparata, lo ammetto, perché alle spalle c’è un campionato così strano, colorato spesso di incomprensione. Eppure i nostri colori restano più potenti di tutto e al termine di ogni partita senti già la nostalgia.
Per fortuna, quest’ultima settimana mi ha offerto un incontro con tanti tifosi, di ogni età e idea, occasione per cui ringrazio il Pro Patria club. Sono riconoscente a tutti e mi perdoneranno se ne cito due in particolare.
Uno è il Baffo, Alberto Vanetti. Quando arrivo allo Speroni e lo scorgo alla balaustra (all’inizio eh, poi si ritira… tranne quando deve urlare le istruzioni), sono convinta che potrà crollare il mondo, ma andrà tutto bene ugualmente.
Il Baffo mi porta al personaggio numero due: Nando Pellegatta. Non vedo l’ora di rileggere tutti i suoi articoli, uno dopo l’altro. E soprattutto di imparare tutti i soprannomi di cui lui è un esperto.
I soprannomi, uno dei cardini di Busto. Li hanno scolpiti nei ceppi dei cognomi da noi.
Nando potrebbe scrivere la storia della Pro, con i soprannomi dei suoi giocatori, anno dopo anno. Un’enciclopedia, di quelle con l’anima, non fredde e intrappolate in una vetrinetta, inconsultabili.
Allora celebro il rito, voglio trovare un soprannome a questo campionato per prepararmi a quello che verrà.  Spesso mi è parso “fatu”, insipido, perché mancava il pathos, e non è che versando veleno il sapore cambiasse.  O forse un degno soprannome potrebbe essere la stagione dell’“ancamò”, perché pure stavolta ogni due per tre è partito il tormentone società e dintorni.
Ma no, voglio essere prudente e positiva. Guta. Sì, questa è la stagione della “guta”. Perché noi resistiamo, pochi o tanti, felici o feriti: siamo lì e come una goccia continuiamo a scorrere più forti di ogni delusione. E prima o poi, la roccia si mostrerà scavata.
Buona ultima partita, tigri. 

Marilena Lualdi (giornalista de "La Provincia")

0 commenti: