Header

Qualcuno ha visto il piccolo Matteo, alla festa del Pro Patria club? C'è qui un ragazzo in divisa ufficiale arancione con piglio da tigre, che gli assomiglia moltissimo. Martedì - mi spiega - sosterrà gli esami orali. A San Giovanni, della serie Busto rules. Poi sotto con la nuova scuola, l'istituto superiore che ha scelto. 
Non puoi essere tu, Matteo, cavolo come sei cresciuto in fretta. Eppure sì, ti tradisce quella luce negli occhi quando guardi i nostri colori. Non solo. Sai qual è la cosa che più mi colpisce? Quel tuo stare a tuo agio tra gli altri e aiutarli sempre senza sgomitare, metterti in mostra.
Quando indossi la maschera da tigre e passi con costanza lungo il campo, con la pioggia rompiscatole o il sole spaccapietre, salutando tutti... Sei uno spettacolo. Il capitano sei tu, il buon Serafini non si offenderà. Tu, perché nei momenti più tribolati o noiosi ci hai portato la voglia di sorridere.

Non cambi, quando deponi la maschera. Che maschera non è. Adesso sostieni gli ultimi esami, ma cavolo, io ti darei anche già la maturità, guarda. Educato, gentile, disponibile, come pochi adulti sanno essere: dovresti dare ripetizioni a tanti e mi metto in coda anch'io.
In bocca al lupo, piccola grande tigre. 

Marilena Lualdi

0 commenti: