Header


“La Pro Patria si iscriverà al prossimo campionato. Punto. «A tutti quei signori che hanno già apparecchiato tavola, dico che possono anche andare a mangiare in pizzeria. Gli avvoltoi
devono sparecchiare, perché gli si rovina la tovaglia e le posate si arrugginiscono".
Con queste parole rilasciate a “Tuttolegapro.it ”nella giornata di ieri, patron Vavassori spazza via ogni dubbio sul futuro del club bustocco, seppur non approfondisca lo status delle trattative con i potenziali nuovi acquirenti che proprio ieri avrebbero dovuto annunciare l’arrivo a Busto.
Probabilmente, per l’ennesima volta, qualcosa non ha funzionato nel processo di cessione della società per cui potrebbe servire altro tempo per concludere il tutto. Per cui si effettuerà l’iscrizione al campionato e con calma si continuerà a trattare con  i nuovi acquirenti.
“Quello che è stato scritto finora sono tutte stupidate”, così termina il patron etichettando le voci di questi giorni a riguardo dei potenziali investitori. Per cui è probabile che l’identikit delle cordate fatto in questi giorni non corrisponda al nome dell’imputato. Insomma, dopo i bergamaschi, la banca svizzera, il gruppo che si è volatilizzato dopo lo sciopero del vin bruleè, le altre due cordate mezze intenzionate a rilevare la Pro Patria, l’avvocato Golda Perini, il gruppo dei piemontesi, Pugliese e Valentini e Tommaso Giulini, i Ris di Busto non hanno ancora identificato chi sarà il nuovo inquilino della Cà Bianca. Più che in pizzeria, come consiglia il patron, occorrerebbe organizzare una cena con delitto, per trovare finalmente l’assassino .
 Patron Vavassori ha poi commentato a riguardo di Giannone : "Ha due anni di contratto con il nostro club. Siccome la Pro Patria si iscriverà valuteremo con Giannone cosa sia meglio per lui. Gli voglio bene, quindi troveremo la miglior soluzione". Parole che di fatto fanno intuire che sarà l’attuale proprietà a gestire il calciomercato bustocco, almeno in uscita.
Insomma, almeno per ora, sembra profilarsi una gestione tris di Vavassori, in attesa di ulteriori sviluppi. Poi magari anche queste sono stupidate, ma se non si parla chiaramente, occorre poi sopportare chi deve decodificare messaggi criptati provenienti da altre fonti che hanno avuto la fortuna di poterne disporre in esclusiva.

Flavio Vergani

0 commenti: