Header


Ultime ore di attesa e poi il mistero sarà svelato. Finalmente. Nella giornata di ieri l’imprenditore edile Pugliese, patron del Vigevano calcio ha annunciato il suo sbarco a Busto con il socio Valentini, proprietario del Soccer Boys di Turbigo. I due avrebbero in tasca la fidejussione di 600 mila euro per iscrivere la squadra al campionato.
Ma, potrebbe spuntare un outsider, Tommaso Giulini neo proprietario del Cagliari avrebbe manifestato l’intenzione di creare una squadra satellite nella quale far crescere le promesse del vivaio sardo. Giulini è nome noto in quanto fu un candidato a rilevare la società bustocca dopo l’abbandono dei Tesoro poi non concretizzatasi per motivi ancora misteriosi.
In queste ore si svolgerà la volata finale che seppure vede favorita la coppia Pugliese-Valentini, potrebbe proporre una sorpresa finale.
Il futuro di patron Vavassori sarebbe invece colorato di amaranto visto che a Reggio Emilia danno per concluso l’accordo che porta il patron a casa del presidente Barilli. Con lui mezza Pro Patria, Bruccini, Sala, Giannone, Armonia, l’allenatore Colombo e il direttore generale Ferrara.
Che dire se non che per i tifosi la Pro Patria è unica, per i dirigenti, giocatori, allenatori è una delle tante.
Se a qualunque di noi venisse detto di andare a Reggio Emilia per diventare tifosi degli amaranto gli rideremmo in faccia oppure ci preoccuperemmo della sua salute mentale. Questa è la differenza che qualifica e certifica un amore vero, una passione forte che non ha prezzo e non è in vendita. Una maglia e una bandiera che sempre avranno un solo colore, anzi due, il bianco e il blù. Ora e sempre, in qualunque categoria, perchè un passione grande non ha prezzo anche per chi non ha soldi, oppure ne ha tantissimi, ma non sufficienti per comperarla.
Flavio Vergani

0 commenti: