Header

Terminato lo screening delle cordate che desideravano conquistare la vetta della Pro Patria fervono le attività al nuovo campo base per organizzare la prossima scalata. O meglio, ancorarsi alla montagna per non scivolare nel precipizio dei dilettanti.
Cresce intanto la curiosità di conoscere i nuovi dirigenti e il nuovo staff dopo l'azzeramento di quello precedente emigrato in massa nella città del Parmigiano reggiano. Un esodo senza precedenti che potrebbe non essere ancora terminato visto che anche Bruccini potrebbe seguire i suoi ex compagni in maglia granata. Insomma, Reggio colonizzata dagli ex Pro Patria, mentre a Busto si attendono i nuovi conquistatori.
E potrebbe esserci una sorpresa finale visto che sembrerebbe infondata la voce riportata sui giornali di ieri riguardanti il duo modenese-lombardo che avrebbero acquisito la Pro Patria. L'identikit potrebbe aver tratto in inganno qualcuno e confuso fischi con fiaschi.

Nella foto esclusiva scattata da una telecamera nascosta si nota patron Vavassori mentre sceglie a quale cordata concedere la priorità di acquisto. Sulla sinistra una ormai irriconoscibile vittima del patron assiste silente alla selezione
Si noti il paiolo di rame probabilmente sottratto al "Gallazzino" durante una delle innumerevoli polenta e bruscitti  organizzate del Pro Patria Club.

0 commenti: