Header

Durante il consiglio federale di ieri, le società di Lega Pro hanno garantito pieno e totale appoggio alla candidatura di Carlo Tavecchio per la presidenza della Federcalcio.
Non è bastato quanto dichiarato da Tavecchio a riguardo dei giocatori di colore che ora giocano in Italia e che prima "mangiavano le banane"e neppure il riferimento al loro pedigreè per far cambiare idea al presidente Macalli e ai suoi fedeli seguaci.
Per la cronaca e per avere piena conoscenza del candidato, riportiamo quanto scritto da Wikipedia a riguardo dei procedimenti giudiziari a carico di Tavecchio. Quest'uomo probabilmente rappresenterà il calcio italiano nel mondo.Ogni ulteriore commento è superfluo, fossimo consiglieri di Lega ci vergogneremmo un po'.

Carlo Tavecchio è stato processato e condannato cinque volte. È stato condannato a 4 mesi di reclusione nel 1970 per falsità in titolo di credito continuata in concorso, a 2 mesi e 28 giorni di reclusione nel 1994 per evasione fiscale e dell’IVA, a 3 mesi di reclusione nel 1996 per omissione di versamento di ritenute previdenziali e assicurative, a 3 mesi di reclusione nel 1998 per omissione o falsità in denunce obbligatorie, a 3 mesi di reclusione nel 1998 per abuso d'ufficio per violazione delle norme anti-inquinamento, oltre a multe complessive per oltre 7.000 euro.[20]

0 commenti: