Header


 Che fatica patron dover dire che l’esodo dei nostri giocatori verso Reggio Emilia è solo una anomala normalità…
Che fatica patron dover dire che la sua presenza al trofeo Tim a Reggio era solo una visita di cortesia a Barilli…
Che fatica patron dover dire ai giornalisti di Reggio che era allo stadio solo per vedere Reggiana Ancona…
Che fatica patron dover dire che i molti della Reggiana arrivati a Busto sono conseguenze di un caso…
Che fatica patron dare ai varesini l’illusione che dopo Busto potrebbe considerare Varese, lì si che era presente solo per la partita o forse per Tremolada, ma che fatica farglielo capire…
Che fatica patron avere le mani a Busto e la testa a Reggio senza poterlo dire…
Che fatica patron non poter gioire per nessuna squadra, nonostante lei sia tifoso fino al midollo…
Che fatica patron essere quello che è sempre stato, quello del pane al pane e vino al vino…
Che fatica patron convivere con una squadra che non sente sua e con risultati dei quali non ne gusta il sapore, seppur amaro al momento…
Che fatica patron convivere con questa situazione in mancanza di una fidejussione…
Faccia un ultimo sforzo però, corra verso il suo sogno vincente domani, lasciandoci oggi in eredità la salvezza sul campo e fuori…
E’ troppo che aspettiamo… è troppo che soffriamo… è troppo che speriamo…

Non è giusto per noi, per lei, per tutti…
Flavio Vergani

0 commenti: