Header


Lo ammettiamo, non siamo mai stati teneri con la società quando ha peccato in comunicazione. Adesso con Federica Lancini, nuova addetta stampa, le news viaggiano come il Frecciarossa e arrivano puntuali anche di notte, per cui meglio così (brava!). Ma sul punto specifico erano stati bravi anche quelli di prima.
 Parliamo della polemica scoppiata sabato scorso quando ai ragazzi è stato chiesto di pagare il biglietto ridotto. Troppo vista la crisi ? Si, certamente, ma la società ha comunicato a suo tempo una soluzione che non può non essere considerata valida e nota.
I ragazzi con meno di 18 anni (ecco, forse qui si poteva essere più chiari invece di scrivere “nati fino al 31/12/1997”)hanno diritto ad un abbonamento annuale al costo di 10 euro valido in tutti i settori dello stadio.  Ossia, pagano 0,52 centesimi a partita. Meglio di così! Perché pagare 10 euro di ridotto per una sola gara? Sorry, ma stavolta non ha colpa la società, è dallo scorso anno che esiste questa possibilità, per cui chi non la conosceva deve cantare solo il “mea culpa”. Quel che è giusto è giusto e quel che di Cesare di Cesare.
A proposito di bambini, nel settore “popolari” il libro “Promossa” omaggiato agli under 18 è andato a ruba, in “tribuna” un po’ meno, ma va bene lo stesso. Bello vedere la gioia negli occhi dei bimbi mentre lo sfogliavano durante la partita. Un seme che se ben annaffiato farà sbocciare un fiore biancoblù. Per chi non c’era, oppure non lo ha potuto ritirare, nessun problema. Venga da noi in sede il martedì o il venerdì e lo avrà.

Flavio Vergani

0 commenti: