Header


Nell'intervista rilasciata a "Tuttolegapro", Mattero Mascetti ex team manager di Brescia e Verona,  risponde tra le tante a questa domanda:  Si parla tanto di mister, dirigenti e giocatori con la sponsorizzazione. È un fenomeno che, da neo-diesse, hai notato?
La sua risposta è agghiacciante:
"Ti dico soltanto che è un tema talmente patetico che vorrei evitare, ne sono schifato. Mi fa piacere che si cominci a parlarne perché chi ha necessità di presentarsi con la valigetta per allenare, dirigere o giocare è ancora più scarso di quanto ha, o non ha, dimostrato sul campo".

 Fa piacere che si "cominci"a parlarne, dalle parole di Mascetti si evince che il tema è da molto che è silente.
Sembra che qui non ci siano dubbi sull'esistenza del fenomeno giocatori con lo zainetto pieno con i soldi di papà che spiega il motivo per il quale in campo da qualche tempo si vedono clamorose pippe che qualche decina di anni fa non sarebbero entrate in campo nemmeno per fare i raccattapalle.
Non è la prima volta che leggiamo di tali mezze realtà raccontate da esperti del settore. Il presidente Macalli invita chi sa a denunciare, lavandosene le mani e i piedi.
Domanda: ma se mancano le denunce in presenza però  di chiari indizi, la Lega Pro non potrebbe aprire una inchiesta che avvalori o zittisca queste voci insistenti a prescindere dalle denunce?
Se si dice in giro che la moglie va a letto con un altro, stai sereno e tranquillo fin che nessuno lo denuncia? Anche se ride tutto il paese quando passi? Oppure ti preoccupi di cercare l'eventuale infedeltà? O forse, non interessa scoprire quello che va bene a molti?
Flavio Vergani


0 commenti: