Header

FONTE: VARESE SPORT

A.S. Varese 1910, Unendo Yamamay

Unendo nuovo sponsor del Varese. Pirola: “Lo sport è energia”. Laurenza: “Progetto per il nuovo stadio”

Unendo Energia Italiana da Busto Arsizio a Varese. Il main sponsor della Futura Volley sbarca anche nel calcio come nuovo sponsor del Varese 1910. “Abbiamo raggiunto un accordo importante con Unendo Energia di Giuseppe Pirola – ha annunciato Nicola Laurenza –. Io e Giuseppe ci conosciamo da tempo, ringrazia Vito Romaniello che ci presentò; entrambi siamo presenti nel volley. Giuseppe è un amministratore di aziende che sta investendo molto nello sport. Già da un anno stavamo lavorando ad un piano di marketing. L’accordo nasce dallo stesso modo di intendere il business”.
La sponsorizzazione è legata all’efficientamento energetico del nuovo stadio. “C’è un progetto infrastrutturale – spiega Laurenza – e due settimane è fa partito uno studio di settore con consulenti internazionali anche Uefa. Stanno analizzando tutti i numeri del territorio e del club per fare un abito su misura indipendentemente dalla localizzazione. Sono consigliere di B Futura che si occupa di innovare il calcio italiano. Studia da tempo il modello di business inglese e abbiamo una decina di studi di fattibilità avviati, compreso Varese. Con Unendo ci sarà un efficientamento energetico delle strutture del Varese e del futuro impianto sportivo”.
Nel concreto in cosa consiste la sponsorizzazione? “Non vogliamo parlare di cifre perché c’è anche molto altro. Diciamo che si tratta di più di mille euro e meno di un milione di euro”.
Il marchio di Unendo sarà il secondo sponsor di maglia. “Se sono qui è grazie a Nicola – dice Pirola, presidente e amministratore delegato di Unendo Energia Italiana. Laurenza è un grande imprenditore giovane dal quale bisogna prendere esempio. Mi ha convinto come persona. Il Varese è una realtà molto seguita in provincia. Abbiamo chiuso un accordo e sapete tutti di cosa si occupa la mia azienda, ovvero fare energie rinnovabili su tutto il nostro territorio. Siamo partiti dal 1957 dal gas fossile e lo sport è un veicolo per farci conoscere. Prima il volley, adesso il calcio, ma sponsorizziamo anche il tennis femminile di Serie A. Probabilmente faremo anche canoa. Senza energia lo sport non esiste. Sono sicuro che la collaborazione con Laurenza e il Varese possa funzionare. Mi piacerebbe replicare il progetto Busto. Abbiamo sconti sui tifosi della squadra”.
Si vocifera che a fine stagione possa lasciare il volley: “Il progetto su Busto è appena iniziato e continua. Uno continua a sponsorizzate se ha un ritorno non solo economico, ma anche di divulgazione del brand” risponde Pirola che dunque non smentisce.
L’arrivo del nuovo sponsor ha già portato i primi frutti permettendo al Varese di pagare i contributi ed evitare altri punti di penalizzazione. E la scadenza di dicembre? “Il Varese sta navigando sempre di più in buone acque. La tempesta si sta acquietando. Ci saranno delle burrasche, le difficoltà ci sono come in tutti gli altri club, ma in alcuni giorni ci sarà il mare piatto”.
Elisa Cascioli

0 commenti: