Header

Prima vittoria esterna della Pro Patria che vince a Pordenone per tre reti a due. Esordio vittorioso del nuovo allenatore Aldo Monza che bagna con un successo il suo esordio nel calcio professionistico.
È cambiato poco rispetto al passato, ma è cambiato il risultato e questo non è certamente cosa di poco conto.
Solita Pro Patria in difesa con macro"papera" del portiere Perilli che regala il goal del vantaggio ai padroni di casa, poi doppietta dello scatenato Guglielmotti che centra la porta in occasione di due calci d'angolo. Quindi solita rimonta concessa all'avversario con l'eterno Zubin che impattava la partita.Quindi una serie di errori difensivi dei tigrotti non sfruttati dai locali e un loro goal annullato per un fuorigioco molto contestato.
La mossa di mister Monza che nel passato è sempre mancata è stata quella di puntellare il centrocampo pericolante e con la spia della riserva accesa inserendo Giorno e Ulizio in luogo di Bovi e Arati dando così nuovo energie ad una squadra sempre in difficoltà fisiche nei secondi tempi. Ci chiediamo se il lavoro del preparatore atletico stia dando i risultati sperati visto che i ragazzi sembrano sempre in forte calo fisico nei secondi tempi e spesso in preda ai crampi. Occorre forse rivedere qualcosa nel programma di sviluppo fisico?
La partita viene risolta dalla perla di D'Errico che presa palla a centrocampo slalomeggiava tra la difesa del Pordenone che apparente facilità, depositando la palla in rete con un siluro terra- terra sul palo coperto dall'incerto portiere locale.
Poi barricate fino al 95' e questa volta la rimonta degli avversari non si concretizzava e finalmente per la Pro Patria arrivava la prima vittoria esterna della stagione. Ora arrivano due gare casalinghe con Arezzo e Alessandria da non sbagliare per consentire alla truppa di Aldo Monza di lasciare le sabbie mobili della bassa classifica.

Flavio Vergani

0 commenti: