Header

Sia da Monza che dall’altra sponda Albinoleffe si sono dichiarati tranquilli, ma l’ombra del calcioscommesse continua ad aleggiare sul match di coppa Italia disputato lo scorso 22 ottobre al Brianteo. Allo scoppiare della notizia, a Monzello avevano precisato che non risultava alcun flusso anomalo, così come a Bergamo era stato emesso un comunicato circa l’impegno della società, già colpita pesantemente dalle conseguenze del fenomeno, alla lotta contro ogni sintomo di scommesse clandestine.

Resta tuttavia il fatto che non sono dubbi bensì certezze i movimenti sulle scommesse registrati nel corso della partita, tanto che l’evento è ancora al vaglio degli organi inquirenti nell’ambito delle partite sospette. In tal senso va specificato che il monitoraggio dei match può avvenire solo attraverso le federazioni sportive e gli organi ufficiali amministrativi, così come disposto dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Adm). A soffiare sul fuoco dei dubbi è soprattutto il dato reso noto da Federbet, in buona parte costituita da associazioni di consumatori che intendono tutelare i loro diritti, e che fra le sue molteplici attività sta conducendo una vera e propria crociata contro il fenomeno delle scommesse clandestine.

Federbet non ha presentato nessuna denuncia, ma si dichiara a disposizione di chi eventualmente dovesse chiedere i dati precisi sulle anomalie di ogni evento. Il punto cruciale dei sospetto sta nella variazione delle quote sul risultato “1” ossia vittoria del Monza che prima della partita era compreso fra 1.6 e 1.8 ma che alle 15,10, ossia dopo 10 minuti dall’inizio del match, è passata improvvisamente a 4.00. Uno sbalzo notevole, frutto di un’improvvisa forte sfiducia sulla vittoria dei biancorossi, aggravata dal fatto che la variazione è avvenuta a partita in corso e ben prima del gol del vantaggio degli orobici, avvenuto al 19’ minuto di gioco. Altro dato anomalo è costituito dal volume delle scommesse che per partite della fattispecie difficilmente supera i 50 mila euro, ma che in questo caso ha sfiorato i 500 mila. Tutto ciò come se non bastassero le news poco rassicuranti sulla situazione finanziaria del Monza.

Non ci resta che continuare ad incoraggiare e sostenere la squadra ed attendere con fiducia che le nubi minacciose che avvolgono la nostra realtà calcistica si possano diradare al più presto. Forza Monza! Ora più che mai.

Giulio Artesani

0 commenti: