Header

Melillo: 6,5
Prosegue il momento positivo del portiere tigrotto che si trova pronto a respingere quel che può, nonostante una difesa non impeccabile. Risolve definitivamente a suo favore il duello con Perilli che certamente non ha portato benefici alla squadra.

Guglielmotti: 6+
Uno dei pochi animato dal sacro fuoco dell'agonismo. Morde gli avversari, corre e pressa. A volte sbaglia ma la sua generosità è da tigrotto vero. Il goal arriva dalla sua parte, ma per colpa di Terrani e non sua.

Taino: 5,5
Sulla fascia di competenza il Renate passa spesso e volentieri, Quando spinge non va al di là di elementari cross al centro

Anderson: 5,5
Meglio di quello visto a inizio torneo anche se la velocità di base manca sempre e questo lo penalizza molto quando di fronte hai giocatori prestanti e più scattanti

Botturi: 6
Svolge il suo compito con attenzione anche se si limita alle cose semplici.

Romeo: 4,5
Disastrosa partita del giovane centrocampista che non ne azzecca una. Impreciso in fase di impostazione, perde palloni in quantità industriale e non dimostra di essere pronto per la categoria

Giorno: 4,5
Controfigura della promessa d qualche tempo fa. Si permette colpi di tacco, controlli fini quasi fosse un veterano della categoria e stella brillante di un centrocampo di qualità. Risultato: zero tituli

Cannoni:5
Lento e impreciso non crediamo sia ancora pronto per la categoria. Ha un passo da squadra giovanile, non ha cattiveria agonistica, ancora troppo acerbo per questi palcoscenici.

Bovi: 5
Si perde nel marasma generale e non riesce ad essere un punto di riferimento per la disordinata squadra di mister Monza

Serafini: 5
Il capitano stenta a trovare una dimensione in questa squadra e forse inizia a pentirsi della sua scelta di rimanere a Busto. In sala stampa di risente verso chi lo ha messo in discussione avvertendo ingratitudine ma forse occorre anche capire che i tifosi non possono sempre applaudire e dire brava ad una squadra che ha vinto solo due gare: con Albinoleffe e Pordenone.

Candido: 6
Si batte e si sbatte con impegno ma nell'attacco depotenzializzato dal prudente mister Monza non trova i punti di riferimento. Lo raddoppiano e lo triplicano per tutta la gara disinnescandolo.

Mister Monza: 5
Per la terza volta non sfrutta la superiorità numerica lasciandosi rimontare dal Renate. Non convincono le sue scelte che seppur motivate da mille motivi risultano essere controproducenti per la qualità media della squadra: Ci aspettavamo un cambio di trend con il suo arrivo soprattutto sotto il punto di vista dell'unità di intenti, ma se ogni volta ne metti uno dietro la lavagna alla fine è facile che ti trovi da solo.

0 commenti: