Header

Buongiorno a tutti,
Inizio con il complimentarmi con la vostra redazione per i vari articoli
che toccano i reali problemi di questa società e squadra.
Ho iniziato sin da piccolo a seguire questa prestigiosa squadra
accompagnato allo stadio dal nonno Nino Merlo e dal papà Gianluigi
Reguzzoni.
Mio papà e' stato per anni (fino all anno scorso ) la persona che segnava
il campo del Carlo Speroni, i campi di allenamento e i campi dove la "Pro "
si recava nel ritiro precampionato .
E qui arriva il bello !!!!! Come e' capitato per il Sig. Carlo Merlo, un
giorno intanto che stava pulendo la mitica macchinetta per la segnatura dei
campi, e' stato chiamato in sede e senza nessuna spiegazione gli e' stato
chiaramente detto di consegnare le chiavi del magazzino in quanto alla
società non serviva più la sua collaborazione. Senza una spiegazione e un
perché !!
Qualcuno dice che i bustocchi non amano la Pro Patria e nessuno si fa
avanti !!! Invece mi sembra che chi ama questa squadra venga allontanato
senza un perché !!!
Mio papà , ricordo che con acqua, pioggia, vento e neve non si è' mai e
dico mai esortato dalle sue responsabilità per il bene della squadra.
Chiedete la veridicità delle mie parole!!!! Tutti e dico tutti lo
conoscono!!!!!
È' rimasto talmente male per la immensa delusione che non segue più la sua
squadra del cuore con molto rammarico.
Vi sembra corretto un tale comportamento ???
Scusate lo sfogo ma ci tengo che venga menzionato in uno dei vostri
prossimi memorabili articoli
Grazie
Cordiali saluti
Massimiliano Reguzzoni

0 commenti: