Header

Melillo: 6
Svolge la normale amministrazione, bravo nelle uscite alte e attento sul resto

Botturi: 5,5
Non nel suo ruolo naturale non garantisce spinta in avanti, mentre in fase difensiva a volte si fa trovare impreparato

Taino: 5
Partita sotto tono per il terzino bustocco che si regala la solita inutile ammonizione. Soffre troppo gli avversari seppur in versione "fine stagione"

Pisani: 7
Lettura tattica impeccabile con movimenti che anticipano le mosse degli avversari, fisicità, tigrotticità, carisma da vendere e voglia di vincere sono le sue qualità. Cosa si pretende di più?

Lamorte: 6,5
Un solo errore importante, ma per il resto il ragazzo offre sicurezza con anticipi pregevoli e prestanza fisica. In ripresa.

Giorno: 5,5
Non convince, troppo lezioso e poco preciso, ha doti tecniche importanti che non si vedono quasi mai.

Arati: 5,5
Brutta partita del centrocampista bustocco che non garantisce il solito ordine e la solita pulizia di gioco.

Calzi: 5,5
Non sta bene fisicamente e si vede. Cerca di dissimulare i suoi problemi, ma non può essere il solito guerriero. Bene nel momento della sostituzione quando sembrava dovesse entrare la gru per spostarlo, guadagnando preziosi minuti: Ci si salva anche così.

Candido: 5,5
Continua il suo periodo di appannamento dopo un girone di andata da protagonista assoluto. Mancano le sue serpentine e i suoi cambi di ritmo. Lo aspettiamo nei play out.

Terrani: 6,5
Autore dell'assist sta prendendo sempre più convinzione sui suoi mezzi, meno drubbling e più sostanza

Serafini: 7,5
Un palo, un goal bellissimo per esecuzione, botte prese e presenza costante nel gioco tigrotto, ecco il capitano, anzi, il Capitano

Montanari: 6
Nel primo tempo non esce mai dalla panchina tanto da preoccupare la tribuna che si chiedeva se stesse male. Si fa vivo quando serve, ma evidentemente la certezza della vittoria non lo ha mai abbandonato.

0 commenti: