Header

Apprendiamo dagli organi di stampa le dichiarazioni del sig. Marcello Montanari - allenatore della Pro Patria dal 31 gennaio 2015.

Il Sig. Montanari chiede rispetto “ad avversari e classe arbitrale”. Nel contempo dichiara “pulito e onesto il gruppo di giocatori da oltre tre mesi di duro lavoro”, dimenticando forse che il portiere titolare Vincenzo Melillo è stato incarcerato la scorsa settimana, non tre mesi fa.

L’A.C. Lumezzane smentisce categoricamente le dichiarazioni del Sig. Montanari e procederà a querelarlo per calunnia nelle sedi opportune. Nessun nostro tesserato si è mai permesso di assumere alcun atteggiamento irriguardoso nei confronti degli avversari e la nostra buona condotta è certificata dalla totale assenza di richiami da parte dei quattro arbitri e degli ispettori federali e di Lega presenti allo stadio "Saleri". Invitiamo quindi l’allenatore della Pro Patria, che se intende caricare la sua squadra con questi mezzucci da Prima Repubblica, a lasciar perdere i giocatori del Lumezzane perchè a Busto non abboccheremo alle provocazioni ma risponderemo sempre con il sorriso cosi come abbiamo fatto durante tutta la partita di ieri.
Per ciascuna delle 23 stagioni consecutive che la nostra Società ha affrontato tra i professionisti, lasciamo che sia il campo a rispondere.
Invitiamo il Sig. Montanari a comportarsi da professionista evitando di architettare questi espedienti che sono al di fuori del calcio per caricare la partita di ritorno ed in tutto rispetto, come è nostro solito, auguriamo a lui e ai suoi giocatori un buon lavoro in vista della partita di ritorno.
 

0 commenti: