Header

Mister Montanari userebbe "mezzucci da Prima Repubblica" per caricare l'ambiente in vista del ritorno tanto da meritarsi una querela da parte de Lumezzane?
Che dire allora delle dichiarazione del suo Presidente Renzo Cavagna  rilasciate prima del match di andata che si è dichiarato schifato di doversi confrontare con una squadra coinvolta nel calcioscommesse? Che mezzi sono questi? Di che Repubblica  trattasi?
Oppure il suo era solo un inno al "volemosi bene" in pura ottica di fair play e grande senso di eticità?
Tra l'altro, il colmo è che il cartellino di Andrea Ulizio è proprio del Lumezzane. Per cui dovrebbe dispiacersi per quanto accaduto più che reclamare o magari scusarsi per quanto ci ha inviato.

DICHIARAZIONI DI RENZO CAVAGNA( PRESIDENTE DEL LUMEZZANE)
 "E' una vergogna quello che emerge da quest'ultima inchiesta. Questo Campionato sta risultando un campionato falsato tra penalizzazioni attribuite a fine stagione per inadempienze economiche e denunce di partite combinate". Questa la speranza del patron rossoblù: "Mi auguro che la Giustizia Ordinaria e quella Sportiva facciano il loro corso, e condannino con pene severe chi, con i suoi comportamenti delinquenziali, fa male al calcio italiano e fa perdere di credibilità a tutto il sistema. Noi - conclude Cavagna - ci ritroveremo a disputare i Play-out contro una delle squadre immischiate in questa brutta vicenda (la Pro Patria, ndr); i miei ragazzi e tutto l'AC Lumezzane sono solo concentrati sulla partita di sabato".

0 commenti: