Header

Riportiamo quanto pubblicato da Tuttolegapro a riguardo dell'intercettazione di una telefonata tra Ulizio padre e figlio. Il giocatore promuove il tecnico Tosi in quanto lo stesso giustifica e assolve gli errori  di Gerolino e Melillo dando la colpa delle reti incassate a Cremona a Lamorte.
Il dialogo si commenta da solo e supera ogni limite della vergogna.
Andrea Ulizio è lo stesso che scriveva ai tifosi per implorare comprensione vista la sua scarsa esperienza nella categoria e per segnalare il clima ostile che percepiva sugli spalti.
I tifosi di Busto non hanno l'anello al naso da qualche anno, inutile tentarci, sarete sempre al limite sopportati, ma mai compresi.

Calcioscommesse: Pro Patria, i due Ulizio e Tosi prendevano in giro i giocatori che si impegnavano

19.05.2015 21:15 di Sebastian DONZELLA        
Difendere chi sbagliava, prendersela con chi si impegnava. Così Marco Tosi, ex tecnico della Pro Patria, aiutava i responsabili delle varie combine. Nell'intercettazione qui di seguito il centrocampista Andrea Ulizio parla bene del mister con il padre Mauro, direttore "di fatto" dei lombardi, lodandolo per come ha trattato lui, Gerolino e Melillo, autori degli errori che sono costati la sconfitta ai bustocchi contro la Cremonese ma che hanno permesso ai truffatori di vincere le relative scommesse.
Andrea ULIZIO: Pronto...
Mauro ULIZIO: Amore...
Andrea ULIZIO: Stavamo parlando di te...
Mauro ULIZIO: con chi?...
Andrea ULIZIO: con GEROLINO e MELILLO...
Mauro ULIZIO: E minchia, oh!... (ride)... di che... cosa stavate dicendo?...
Andrea ULIZIO: No, niente... in generale, come stavi, come non stavi...
Mauro ULIZIO: Ah... dove siete...
Andrea ULIZIO: ... TOSI è il numero uno comunque, eh...
Mauro ULIZIO: Si?...
Andrea ULIZIO: Si, si...
Mauro ULIZIO: Te l'ho detto...
Andrea ULIZIO: Ha fatto rivedere oggi il video della partita...
Mauro ULIZIO: E va!...
Andrea ULIZIO: Eh, minchia! ha detto... tipo... magari, che ne so?... un errore così... eh... a noi ci difendeva sempre... tipo, sul gol ha dato la colpa a Myles (ANDERSON Myles - difensore Pro Patria)... (ride) ... sul primo gol...
Mauro ULIZIO: (Ride)...
Andrea ULIZIO: su quello che ha fatto la "papera" MELILLO alla fine... perchè ha sbagliato lui...
Mauro ULIZIO: Eh...
Andrea ULIZIO: Ha dato la colpa a Myles... ha detto: "Myles devi stare più basso"
Mauro ULIZIO: che gli è passato in mezzo alle gambe... (ride)...
Andrea ULIZIO: Ah?...
Mauro ULIZIO: Perchè gli è passata in mezzo alle gambe?...
Andrea ULIZIO: No, era LAMORTE quello che gli è passato in mezzo alle gambe... gli ha detto anche a LAMORTE: "qui devi uscirci prima"...capito?... "non devi farlo arrivare li per calciare"... così... poi ha detto a Myles che sulla respinta di MELILLO che era fuori posizione...
Mauro ULIZIO: Ah? (ride)...
Andrea ULIZIO: Capito?... GEROLINO che stava staccato a marcare un'altro, capito?... gli ha detto tutto bene... poi a Myles gli ha dato la colpa che... non può mai avere colpa li Myles...
Mauro ULIZIO: (Ride)...
Andrea ULIZIO: e poi diceva: "come cazzo si fa a prendere gol con la difesa piazzata"... allucinante...capito?...
Mauro ULIZIO: (Ride)... ascolta... è sul tuo fallo?...
Andrea ULIZIO: Sul... il mio fallo non lo ha fatto neanche vedere...
Mauro ULIZIO: No?...
Andrea ULIZIO: No...
Mauro ULIZIO: Minchia!...
Andrea ULIZIO: Poi ha... l'ultima cosa di GEROLINO... il retropassaggio che ha sbagliato... ha detto che ci può stare... è stato un infortunio... ci può stare, capita, pensava di stare più vicino all'area, così... non gli ha detto niente... minchia!... poi, ad un certo punto, GEROLINO nel primo tempo ha fatto un rigore clamoroso... oh, ma clamoroso!... lui ha detto: "no, ma questo si è tuffato... guarda, non lo vedi, questo fa piscina, ve lo dico io!"...
Mauro ULIZIO: (Ride)...
Andrea ULIZIO: Faceva così... un grande... ci ha difeso a noi!...
Mauro ULIZIO: Te l'ho detto!... ascolta un attimo...eh... cosa volevo dire... eh, he... uff... porca puttana!...ah... mi ha chiamato un giornalista oggi...
Andrea ULIZIO: Eh?...
Mauro ULIZIO: Della Prealpina...
Andrea ULIZIO: Eh...
Mauro ULIZIO: Per chiedermi di CALZI...(info di calciomercato NdR)
Andrea ULIZIO: Eh...
Mauro ULIZIO: Gli ho detto: perchè chiamate me?... mi ha detto: no, dai, lo sappiamo che... gli ho detto: no, no, guarda che... vi state completamente sbagliando... chiamate VAVASSORI, chiamate TRICARICO... loro vi sanno dare notizia più dettagliate... poi gli ho detto: "scusate, dopo tutte le cazzate che scrivete... che avete distrutto a mio figlio, avete anche il coraggio di alzare il telefono e fare il mio numero?... ah?..."... mi ha detto: no, ma perchè... non siamo... ce ne sono uno, due che... gli ho detto: ascolta... prima di andare e massacrare un ragazzo che non c'entra un cazzo con le vostre...".
(Si interrompe la conversazione)

0 commenti: