Header


La Pro Patria vince per tre a due (Serafini su rigore, Baclet e Palumbo)e approfittando dello stop casalingo del Lumezzane che fa da damigella d’onore al Novara volato in serie B, conquista il quint’ultimo posto che le darà diritto ad avere i soliti vantaggi negli spareggi riservati ai migliori del lotto.

La gara è stata piacevole nonostante il caldo ed è stato bello vedere il settore ospiti popolato da numerosissimi tifosi monzesi che sono rimasti vicini ai ragazzi fino all’ultimo minuto per far sentire il loro affetto in una situazione societaria drammatica.

Curva che ha anche  sentitamente“ringraziato” Ulizio, ex direttore genrale del Monza e non solo, ottenendo l’approvazione del pubblico bustocco per le note vicende a tutti note.

La Pro Patria, nonostante le assenze di Calzi, entrato solo a poco dal termine, di Bovi squalificato, di Candido e Terrani per scelta tecnica e di Melillo per un lieve risentimento muscolare, ha dato dimostrazione di avere una rosa ricca di varianti di qualità. Così è arrivata la quarta vittoria nelle ultime cinque gare giocate( con un pari a Meda).

Indubbiamente un ottimo lavoro quello svolto da mister Montanari che ha cambiato volto alla squadra dandole certezze in campo e fuori.

Tra quindici giorni inizia un nuovo campionato, durerà due giornate e lì si deciderà il destino dei tigrotti.

Flavio Vergani

0 commenti: