Header

L'assessore allo sport Armiraglio, ex giocatore della Pro Patria commenta la giornata vissuta: "Oggi abbiamo visto la forza di questa tifoseria che nonostante la sconfitta non si è piegata ed è pronta a ripartire.
Come vedi il futuro a livello societario: "Sono passati pochi giorni dalla retrocessione, la ferita è ancora aperta per cui prendiamoci ancora qualche giorno, poi dovremo sentire le intenzioni del patron. Il futuro è legato alle sue decisioni. Spero si possa intavolare un confronto per capire cosa si potrà fare. Ovviamente, nel rispetto di ruoli, la Pro Patria è una s.r.l con un proprietario a cui spettano le decisioni finali. Certamente come amministrazione comunale faremo il massimo per trovare tutte le soluzioni possibili per garantire il futuro della Pro Patria".
La retrocessione può avere allontanato chi ha manifestato nel passato un interesse per la Pro Patria? "Non credo che la retrocessione abbia fatto scappare qualcuno, chi ha intenzione di aiutare la Pro Patria è rimasto. Occorre solo capire la volontà del proprietario. Ovviamente, anche se lo stesso decidesse di continuare la sua permanenza alla guida del sodalizio, faremmo il possibile per fare quanto possibile per favorire un futuro alla Pro Patria. L'amministrazione comunale ha il dovere di tutelare la Pro Patria che gioca in un struttura comunale e mai come ora vigileremo attentamente per evitare che la stessa vada nelle mani di gente poco raccomandabile".
Museo, associazione dei cent'anni, progetti che a volte vengono sottovalutati da molti, ritenendoli secondari. Invece, si è fatto molto, nonostante quanto accaduto e l'amministrazione comunale ha sempre appoggiato queste iniziative: " Certamente, da assessore e da ex giocatore sono felice di poter appoggiare queste belle iniziative che sono il marchio di fabbrica dei tifosi bustocchi. Vedo giocatori che arrivano da lontano, questo vorrà pur dire qualcosa". Quando mi è stato presentato il progetto del centenario ho subito dato il mio appoggio in quanto è bello vedere la tifoseria unita e coesa verso un unico grande obiettivo.
Flavio Vergani

0 commenti: