Header

Sulla pagina facebook del Pro Patria Museum attualmente ci sono 173 “mi piace”; oltre a quelli (graditissimi) dei tifosi biancoblu ce ne sono alcuni che appartengono a persone che nulla hanno a che vedere con la Pro Patria; sono tifosi e appassionati di tutta Italia e il loro apprezzamento testimonia la passione e l’attaccamento delle persone alla realtà delle categorie minori.
Due episodi in particolare danno il termometro di questa situazione e che spronano ancora di più a “coccolare” il museo e danno tanto orgoglio e soddisfazione a chi ha partecipato al suo allestimento.
Qualche settimana fa telefonò un ragazzo di Monza, appassionato di musei e di calcio, chiedendo di visitare il museo: in poco tempo è stato organizzato l’incontro con visita anche dello stadio con vista dalle tribune. Il ragazzo è andato via soddisfatto per aver visitato uno dei pochissimi musei legati ad una squadra di calcio.
Ieri è stata la volta di un gruppo di tifosi de L’Aquila, affascinati dall’idea di allestire un Museo anche per la loro squadra. Graditissimo è stato il messaggio attraverso il quale mi hanno contattato e il prossimo step sarà una visita al Pro Patria Museum che, a questo punto si può dire, sta rubando l’occhio tra gli appassionati di calcio.
Andrea Fazzari

0 commenti: