Header


Quanto vale la Pro Patria? Per molti poco, per altri niente, per altri ancora molto. Un prezzo che per molti andrebbe scontato in vista della probabile penalizzazione del calcio scommesse. Sono tutti d’accordo , pessimisti e ottimisti, chi spera e chi dispera, grassi e magri, uomini e donne.Gli inglesi consiglierebbero di ragionare “out of the box”, fuori dagli schemi, per cercare di trovare una opportunità anche nei momenti dove si vedono solo problemi.Proviamo a farlo interpretando lo scenario di questi giorni, certi che non siamo gli unici ad aver avvertito questa sensazione, ma i più attenti lo hanno già persino segnalato.Sicuri che la Pro Patria avrà una penalizzazione? Perché no, direbbero i pessimisti inconsolabili. Probabile direbbero gli ottimisti realisti. Domanda, in questi giorni stiamo sentendo molti casi di responsabilità diretta delle società coinvolte nello scandalo : Torres , Catania, Barletta (scomparso per problemi economici), Savona, Brindisi e Teramo La Pro Patria? Mai sentita. Calma, forse non si è ancora arrivati al dunque e sarà questione di tempo.Ma, l’ottimista vero spera. Anzi sogna. Avete sentito che è cambiato il verbo di moda del periodo? Prima si coniugava “ripescare”, adesso “riammettere”.Dal ripescaggio oneroso, molto oneroso, alla riammissione gratuita. E la Pro Patria che posizione occuperebbe in questo caso? Buona, buonissima posizione.Rifacciamo la domanda, quanto varrebbe la Pro Patria in questo caso? Poco? Tanto? Come prima o più di prima? Di più senza dubbio. Meglio vendere adesso o dopo? Meglio comperarla adesso o dopo? Boh, chissenefrega, ma se gli ottimisti avessero ragione non sarebbe male per tutti, nessuno escluso.Bad company diventerebbe good company. Poi si lancerebbe la moneta per il Testa o croce, sperando che basti la stessa moneta di prima, o forse ne servirebbe qualcuna in più, ma vuoi mettere evitare l’inferno della serie D?Scusate un attimo…mi sta suonando il cellulare…è uno che dice : “ma chi te le dice tutte queste cazzate…”? Sarà un ottimista, un pessimista o un disfattista? Forse solo un non sognatore.

Flavio Vergani

0 commenti: