Header


Patron Vavassori e Patrizia Testa continuano ad inviarsi mail. Ma, a differenza del passato con altri interlocutori, sono mails con allegati, ossia con proposte, numeri, soluzioni.

E questo è giù un passo in avanti. Dalle parole, alle mail vuote esibite nel passato, alle mail con allegato la differenza è molta, anche se occorre pazienza per capire se il matrimonio potrà essere celebrato.

Cercasi soci per Patrizia Testa abbandonata dopo tre mesi dai suoi compagni di avventura, sdoganati in quattro e quattr’otto anche a Varese dal risolutissimo sindaco Fontana che non ha evidentemente ritenuto necessario validare l’aiuto proveniente da Busto. Vender e Zaro avete la mail?

Oggi si legge che il patron avrebbe appesantito il fine allegato alla mail per Patrizia Testa con un aumento di prezzo del 25 % rispetto alla cifra iniziale pattuita.

Troppo sterile il dato così presentato per commentarlo, troppe possono essere le interpretazioni, forse la non responsabilità diretta del club nel calcioscommesse ha rivalutato il valore, forse tra le righe ci sono altre soluzioni per la compratrice, o forse il tutto sarebbe spiegabile in una diversa rateizzazione del debito.

Nemmeno da escludere un aumento secco del patron per saggiare la volontà effettiva della Testa di acquistare il club. Insomma, solite schermaglie di queste trattative. Niente di preoccupante.

Patrizia Testa sembra non abbia cestinato la mail, ma solo archiviata nella cartella “to do” che verrà riaperta a settembre quando si saprà che categoria dovrà fare la Pro Patria e magari avere un’idea sui punti di penalizzazione da scontare (quelli non mancano mai).

Certamente il file ha avuto necessità di una compressione win.zip in quanto sta diventando corposo in termini di megabyte, ma crediamo sia importante captare la volontà di andare fino in fondo e dopo aver lanciato l’antivirus sui conti societari e capito che non ci sono “Trojan”annidiati nel sistema operativo, poter finalmente ricevere dal patron la password per ottenere la licenza del software.

Flavio Vergani

0 commenti: