Header


In sala stampa orfana dei cartelloni pubblicitari di "Italsempione" si respira aria di "ce l'abbiamo messa tutta, ma non è bastato".

Dice il centravanti Mattia Montini: "C'è amarezza per la sconfitta questa è una maglia importante, non possiamo pensare di perdere ancora in questo modo, ma siamo partiti solo questa settimana senza ritiri e preparazione. Possiamo dare di più appena saremo pronti. Loro sono una grande squadra, faranno i play off o saliranno subito. Personalmente gioco in un ruolo nel quale in questa categoria si prendono solo botte. Ma io , come i miei compagni, abbiamo fame, visto che molti di noi fino a ieri erano senza contratto, per cui vogliamo farci notare con i fatti.
Oggi siamo usciti sfiniti e questo è un buon segnale. Tifosi fantastici ci hanno applauditi  nonostante la sconfitta. Speriamo che la prossima volta possano applaudire per una vittoria. Ho già vissuto una situazione analoga ad Arezzo, eravamo partiti senza ritiro, abbiamo fatto fatica all' inizio, poi ci siamo salvati":

 Gian Marco Cavalieri:

Abbiamo dato il massimo per quello che potevamo, qualcuno ha faticato di più ma non farei classifiche di merito. Dobbiamo ripartire per migliorare fin da lunedì.

Andrea Pisani

"Cinque goal fanno male, soprattutto di fronte ad un entusiasmo del pubblico che da tempo non vedevo. Cinque goal comunque  evitabili.
Siamo partiti bene poi i due goal ci hanno castigati. Partita con valore relativo, dobbiamo avere umiltà e carattere per la gara di Pavia. Dobbiamo migliorare su tutto , non voglio trovare alibi, ma siamo partiti tardi. Dobbiamo trovare l' amalgama. Il saluto finale di curva e popolari ci hanno fatto piacere, siamo orgogliosi di questi tifosi".

Mister Alessandro  Oliva

Sono orgoglioso di essere stato l' allenatore di questi ragazzi e non della Feralpi, i ragazzi hanno tenuto il campo per mezz'ora, poi il calo fisico ha influito sul risultato. Nella mezz'ora iniziale hanno abbozzato le trame di gioco, ma loro erano quadrati ed esperti, non era facile metterli in difficoltà.
Mi aspettavo questo comportamento prima del match e i ragazzi lo hanno proposto sul campo. Ripeto, sono orgoglioso di loro e non cambierei la mia panchina con quella della Feralpi.
La società vedrà cosa fare a riguardo dei rinforzi, io alleno la rosa che ho.
Faremo una preparazione non durissima con richiami frequenti, purtroppo dobbiamo fare quello che possiamo visto che gli altri sono partiti a luglio e noi no. Oggi i tfosi sono stati fantastici, non sempre trovi gente che applaude sul cinque a zero per gli avversari.
Siamo un gruppo fantastico e molto motivato, per tutti è una grande occasione da sfruttare, per cui daremo tutto per centrare risultati importanti."
Infine una nostra battuta mette di buon umore il mister presentatosi in panchina con un elegantissimo vestito, mentre il tecnico degli ospiti ha optato per delle superestive bermuda.
Mister, possiamo dire che lei ha vinto la partita dell'eeleganza, anche se non ci voleva molto. Oliva sorride compiaciuto per la battuta e con classe se ne va dalla sala stampa.

Lorenzo Degeri

Abbiamo messo cuore e massimo impegno, ma non è bastato. Il mio ruolo preferito è di centrale davanti alla difesa, anche se oggi ho giocato laterale per scelta del mister. Sono un mediano di impostazione che sta  migliorando nella fase di interdizione interdizione. Oggi,  la fatica l' abbiamo sentita dopo mezz' ora, dobbiamo lavorare sull'autonomia fisica per portarci tutti allo stesso livello di resistenza.

Flavio Vergani

0 commenti: