Header


Un check in di patron Vavassori  impedisce il suo check out dalla Pro Patria che avrebbe potuto avvenire nella giornata di ieri. Così, mentre il patron decolla, l'affare va in stallo. Impegni di lavoro lo hanno allontanato dal notaio che avrebbe dovuto sancire il passaggio di proprietà al gruppo Testa-Collovati, ma a quanto dicono i ben informati, sembrerebbe che il patron abbia già ordinato lo champagne da 9 litri per festeggiare l’accordo che lo libera dall’odiata Busto Arsizio. I nuovi garantirebbero la fidejussione di 400 mila euro grazie al gruppo che sta dietro Collovati, il quale potrebbe essere l’amministratore delegato con Testa vicepresidente e Ragazzoni responsabile dell’area tecnica in collaborazione con lo stesso Collovati. L’avvocato Emiliano Nicchi potrebbe essere il nuovo presidente. Il gestore dei conti sarebbe il commercialista Nazareno Tiburzi. Angelo Zaro, pur non entrando nel direttivo, avrebbe dato disponibilità per sostenere finanziariamente la società.I nuovi potrebbero rinunciare a Merlin e Tommasoni nei ruoli di direttore sportivo e allenatore sostituendo il mister con Oliva, ex SolbiaSommese mentre la parte di direzione tecnica sarebbe coperta come sopra citato. Insomma, a meno di altre turbolenze in quota, giovedì il buon Granato potrà salire sul solito Pendolino dell'ultima ora e precipitarsi nelle sedi competenti per finalizzare l'iscrizione dei tigrotti e dare nuova vita ai colori biancoblù.
Flavio Vergani

0 commenti: