Header


Per qualcuno la mail di Vito Carlo Speroni pubblicata qualche giorno fa era un “fake”, ossia un falso nome creato ad arte per replicare ai tifosi “contro Vavassori”. Lo abbiamo dapprima contattato per verificarne l’esistenza e poi invitato a rilasciarci un’intervista e Vito Carlo Speroni ha acconsentito senza un attimo di indecisione.

Signor Speroni, qualcuno ha dubitato di lei pensando fosse un “fake”, come replica?
La mia famiglia viveva dietro lo stadio vecchio e grazie a mio padre ho iniziato a seguire la Pro Patria fin da quando avevo 10 anni, eravamo in serie B. Seguo le partite da sempre dal settore popolari, è qui che a mio parere c’è il meglio della tifoseria. Quando mia moglie era incinta e stava scadendo il termine per la nascita ero nel dubbio e mi chiedevo " vado allo stadio o aspetto la nascita?" Andai allo stadio e nacque il figlio, mia moglie non mi ha mai perdonato quell’assenza. E’ vero, lo scorso anno non mi sono abbonato dopo tanto tempo in quanto avevo capito che qualcosa non quadrava e adesso sto vivendo una crisi visto che ogni anno c’è qualcosa che demotiva, ma da qui a dire che io sarei un “fake”ce ne passa. Tra l’altro, da piccolo giocavo nel campetto e quando arrivava Alberto Armiraglio, che giocava nella Pro Patria, per me era come vedere un idolo. Alberto mi conosce bene, per i più dubbiosi chiedete a lui.
Pro vavassoriano di ferro?
Direi di no, voglio solo esprimere il mio rispetto per una persona che tira fuori i soldi. Non credo che abbia un utile dalle gestione della Pro Patria, per cui non credo meriti gli insulti che ho sentito piovergli addosso. Ho letto degli striscioni offensivi nei suoi confronti e poi qualcuno si stupisce della sua antipatia, vorrei ben vedere...Inoltre, nella mia replica al vostro articolo, ci tenevo a sottolineare che diversi tifosi rispettano e ringraziano Vavassori per quello che ha fatto e che farà. Sono convinto che anche quest’anno la fidejussione sarà la sua e pure i 50 mila euro per l'iscrizione.
Trapianto della Pro Patria a Reggio, non le ha dato fastidio?
Che non volesse rimanere a Busto era chiaro, per cui si è trovato un’alternativa. Solo Vender è rimasto a Busto 7 anni. Gli altri se ne sono andati prima. Peccato per i Tesoro che non hanno centrato la serie B, forse lì sarebbe cambiata la realtà.
Sindaco e comune sono spesso bersaglio delle ire del patron, giusto o sbagliato ?
Che il comune abbia lasciato solo Vavassori è un fatto concreto, che tipo di promesse siano state fatte al patron è invece cosa non nota al sottoscritto. Conoscendo Armiraglio da sempre non credo che sia il tipo che prometta per poi non mantenere.
Giornalisti, altro tasto dolente per il patron, a parte qualche eccezione…
Ho sentito che uno di loro, mi sembra si chiami Toia, ha deciso di non scrivere più per la Pro Patria. Questo lo ritengo sbagliato, i giornalisti devono fare il loro lavoro esprimendo il proprio parere. Questo vale anche per il Pro Patria Club con il suo sito. Non equivocatemi, non ho nulla nei vostri confronti, volevo solo puntualizzare un aspetto ,senza impedire a qualcuno di esprimere la propria opinione.
Tifosi, brutti e cattivi, a parte qualche eccezione?
Troppo criticoni. Conosco a causa del mio lavoro l’ambiente dei tifosi del Varese, inoltre mia figlia ha sposato un varesino. Ebbene, sono diversi. Sono finiti in Eccellenza, ma rimangono più propositivi, a Varese si respira un’aria meno pesante. Mi sento di invitare i tifosi ad essere meno critici e più positivi.
Calcioscommesse, ritiene possibile che nessuno sapesse nulla?
A tale proposito ho qualche dubbio su Vavassori, non credo  che non avesse sospettato nulla. La cosa era lampante e chiara a tutti.
Alla fine però è come se non fosse successo nulla, visto che siamo nuovamente in Lega Pro...
Si è vero, ma la scelta di Vavassori di fare ricorso non l’ho condivisa. E’ servita per pulirsi la coscienza e tutelare il suo interesse, ma sotto il punto di vista etico la ritengo discutibile.
Di nuovo allo stadio ?
No, prima vorrei capire come evolverà la vicenda societaria, vivo una situazione di sconforto mai provata nel passato che già lo scorso anno mi ha fatto perdere alcune partite. Stiamo a vedere.
Ci leggerà ancora?
Certamente si, vi starò addosso e appena qualcosa non mi convincerà non mancherò di farvi pervenire il mio pensiero.
Possiamo pubblicare una sua foto? Ha un profilo Facebook da cui estrarla?
Ho un sito che c’entra poco con la Pro Patria in quanto parla di politica (www.cvsperoni.it), e anche un profilo Facebook, siete liberi di pubblicare quello che volete.
Un appello ai tifosi...
Siate meno criticoni e più fiduciosi.
Flavio Vergani

0 commenti: