Header


Con un colpo di teatro in parte prevedibile, dietro insistite richieste della piazza “orba di tanto spiro” e più volte invocato dai colleghi inconsolabili, la stampa locale torna a fregiarsi di uno dei suoi pezzi da novanta. Sarà nuovamente un piacere per tutti tornare a godere dei soliti articoli che già lo resero tanto caro ai tifosi biancoblu. Con la consueta verve incalzerà (ora) i padroni del vapore, senza alcuna remora o timore reverenziale, facendo chiarezza sulle vicende nostrane dopo aver contribuito al silenzio ed alla cortina fumogena dell’ultimo desolante biennio. Con buona pace dello spirito di Montanelli, godremo nuovamente degli interventi salaci che ci avevano tanto colpito in passato. Dimentico di quanto avvenuto, fatta tabula rasa di ogni disavventura e delle responsabilità connesse, il nostro esce dal silenzio autoimposto come nascendo oggi,  giudicando ora senza alcuna indulgenza dopo un biennio abbondante di quieto vivere. Considerato che l’italiano medio (e quindi anche noi tifosi della Pro) ha la memoria di un pesce rosso, gioiamo e rallegriamoci perché un valoroso combattente dell’informazione è tornato e lotta con noi.
Marco Grecchi

0 commenti: