Header

La Pro Patria che non riesce a fare nemmeno un punto in campionato sorprende tutti, ma forse la maggior sorpresa è constatare che l'ipotetico undici titolare non è certamente composto da pivelli alle prime esperienze in Lega Pro. Giovani a parte, che ovviamente si misurano per la prima volta in questa categoria, la rosa è composta da giocatori che ben conoscono la Lega Pro e addirittura la serie B. Qualcuno addirittura la serie A.
Diciamo che la mancanza di esperienza maggiore è proprio in panchina dove mister Oliva e mister Mastropasqua non hanno mai calcato in precedenza campi di categoria, ma tra i giocatori non ci sono esordienti nella categoria.
Ci siamo inventati una formazione ideale, mettendo a lato di ciascun giocatore le presenze in categorie professionistiche. Difficile ipotizzare che siano diventate tutte pippe dopo le numerose esperienze passate.

La Gorga 21 anni: 9 presenze professionistiche (1 in serie B)

Jiday 28 anni: 132 presenze professionistiche

Taino 22 anni: 86 presenze professionistiche

Pisani 28 anni : 171 presenze professionistiche ( di cui 29 in serie B)

Marchiori 22 anni: 37 presenze professionistiche ( 1 in serie A)

(Ferri) 34 anni: 263 presenze professionistiche ( di cui 111 in serie A)

Coppola 25 anni: 139 presenze professionistiche

Sampietro 22 anni : 90 presenze professionistiche

Degeri 23 anni: 75 presenze professionistiche

Carcuro  28 anni: 171 presenze professionistiche ( di cui 55 in serie B)

Montini 23 anni : 76 presenze professionistiche

Bigazzi 26 anni: 139 presenze professionistiche (di cui 55 in serie B)

Questa squadra non ha le capacità di fare un punto in un campionato di Lega Pro?
La realtà dice questo, ma siamo ai limiti con la fantascienza.
Molti mancano e non torneranno presto, ma altri potrebbero arrivare e altri ancora ritrovare la miglior condizione.
La penultima posizione è a tre punti e forse con un po' di esperienza in più in panchina si potrà iniziare una nuova stagione.
Non possiamo credere che giocatori di esperienza, come i numeri dimostrano, abbiano perso la capacità di giocare.
No, non può essere così Fuori le palle ragazzi e fateci vedere quello che sapete fare. Perché se lo avete sempre fatto nella vostra carriera, prima o poi dovrà risuccedere. Spezzate l'incubo e tutti insieme usciamo dal tunnel.

Flavio Vergani

0 commenti: