Header


Si dice comunemente che tre indizi fanno una prova … la Pro è per ora a due e quindi solo vicina ad essa. Quest’ultima poi corrisponderebbe alla tanto agognata sveglia che chiedevamo suonasse nella testa dei nostri giocatori. La prova contro la Reggiana (oggi quattro schiaffoni dal Pordenone) non è stata quindi né un caso né un “favore” nei nostri confronti (magari per accattivarsi l’ambiente) come qualcuno poteva palesare. Oggi, seppur sempre soffrendo, smuoviamo nuovamente la classifica portandoci a 2, punteggio questo che certo non ci appaga ma che in questo momento è “tutto grasso che cola”! La squadra ha mostrato dei miglioramenti proponendosi anche davanti alla porta avversaria; ciò però non nasconde i problemi e la sterilità del reparto avanzato che è apparso quello più in difficoltà e proprio lì (penso io) in gennaio si dovrà intervenire maggiormente. Per il resto abbiamo vista una squadra ben messa in campo, ordinata e che difensivamente ha concesso poco o nulla agli avversari. Soprattutto sembrerebbe essere tornata quella grinta che pareva essersi persa nelle giornate precedenti; o i ragazzi l’hanno tirata fuori dal cassetto in cui l’avevano riposta oppure l’ha portata mister Pala, magari in barattolo che, una volta aperto, si è distribuito tra i nostri giocatori. A lui il merito di essere riuscito a “scavare” dentro questo ragazzi facendogli trovare o ritrovare la grinta e l’orgoglio perduto. La prossima partita ci vedrà opposti ad un Padova che in un recente passato ci ha fatto più che male; come vedete anche lì, se si vuole, le motivazioni non mancano per fare un’altra partita da tigri!
Forza Pro!

P.S. Dopo quel volo sulla punizione, il signor La Gorga è pregato di restituire al legittimo proprietario, cioè l’arcangelo Gabriele, le ali a lui sottratte in un momento di distrazione durante la pennichella del pranzo domenicale …

ANDREA D’EMILIO

0 commenti: