Header


La Pro Patria viene beffata nel finale di partita e perde per due a uno la gara con il Sud Tirol. Solita Pro Patria arroccata nel primo tempo, quando a causa di un fallo di mano di Zaro permette ai locali di passare in vantaggio su calcio di rigore. Mister Pala, nel secondo tempo, mette Marra per un evanescente Filomeno e la punta lo ripaga con il goal del pareggio che spezzaa la sterilità offensiva dei tigrotti dopo più di 700 minuti di digiuno. Anche il nuovo arrivato Capua assaggia il terreno di gioco, ma per lui l’esordio non è fortunato quando a causa di un fallo di Zaro i locali trovano il goal della vittoria all’ottantasettesimo. Davvero un peccato avere interrotta la miniserie positiva in una gara che davvero non sembrava impossibile. Purtroppo, la Pro Patria paga la totale mancanza di peso offensivo che di fatto impedisce ai difensori di respirare per qualche istante, oltre che tenere sotto apprensione le difese avversarie. In settimana sono annunciati possibili altre rescissioni che potrebbero dare spazio anche ad un clamoroso ritorno. Si parla infatti dell’autocandidatura di D’Errico che dopo la non felice esperienza di Monza vorrebbe ritentare con i tigrotti la Lega Pro. Un giocatore di indubbio valore ma ad alto rischio sotto il punto di vista della costanza di  rendimento.Fossimo nella dirigenza tigrotta lo prenderemmo al volo, ma ad una e unica condizione: pagato a rete realizzata o ad assist fornito. L’unico modo, a nostro avviso, per stimolare il talentuoso attaccante a mantenere la concentrazione sempre e comunque. 

Flavio Vergani

0 commenti: