Header

Sono le 11.36 di ieri quando a Reggio Emilia scoppia la notizia bomba. Ad annunciarla è Compagni,  presidente della squadra granata, che in conferenza stampa annuncia che Pietro Vavassori non entrerà nella Reggiana.
Il presidente non scende nei dettagli riguardanti i motivi della decisione, rimandandoli a futura replica di Vavassori.
Un finale che arriva dopo un lungo periodo di attesa per i dirigenti reggiani durante il quale Vavassori  sembra abbia staccato un assegno da 500 mila euro in sponsorizzazioni ( come cita il Resto del Carlino).
Dopo avere trapiantato il corpo e l'anima della Pro Patria per cercare lontano da Busto un modello vincente che avesse il suo dna e dopo aver illuso la tifoseria locale che gli aveva dedicato cori trionfalistici fin dal suo arrivo, ecco il colpa di scena che di fatto allontana Vavassori dalla Reggiana.
Un finale per molti non così sorprendente visti i continui rinvii con i quali Vavassori ha posticipato la sua entrata nel consiglio direttivo della società reggiana.
Certamente colpisce il titolo del Resto del Carlino che parla addirittura di "farsa" riferendosi alla vicenda Vavassori, quasi a far intuire che in realtà non c'è mai stato nulla di concreto nel percorso che tutti pensavano finisse diversamente.
Dalle voci da noi raccolte in quel di Reggio sembra segnato il destino del direttore generale Ferrara, uomo di fiducia di Vavassori, oltre che a molti membri dello staff prima alla Pro Patria per i quali sembra proprio terminato il periodo in terra reggiana.
 La dirigenza avrebbe infatti dato priorità ad un progetto che oltre a prevedere tagli di costi e quindi di persone, privilegi la "reggianità"dei componenti della struttura societaria. Da qui capire che l'attuale staff non abbia le caratteristiche richieste è fin troppo semplice.
Sul fronte tecnico sembra invece garantita fiducia al tecnico Colombo, ben visto dal presidente attuale, mentre Luca Giannone sembrerebbe il primo sulla lista dei partenti dopo la deludentissima partita di Busto salutata da una bordata di fischi non solo provenienti dai tifosi bustocchi. Per lui panchina nelle gare successive e valigia pronta per l'ennesima volta piena di delusione.
Insomma, l'era di Vavassori a Reggio Emilia sembra terminata prima di iniziare. Si attende la replica dell'ex patron al momento segnalato in Asia in viaggio di affari.
Flavio Vergani

0 commenti: