Header


Sarà vero questo proverbio cinese? Visto che oggi abbiamo incontrato i cino-pavesi (lo dico con il sorriso, non per offendere) mi sono sfogliato un po’ di detti orientali e questo mi è sembrato quello più adeguato  a descrivere la nostra situazione. Ma sarà veramente attuabile? Riusciremo, punto dopo punto, a portare a casa almeno un play out che dista, nonostante il pessimismo cosmico di molti nostri tifosi, 5 punti e non 30?

Solo il tempo ci dirà quale sarà il nostro destino che, purtroppo, non è poi del tutto in mano nostra ma anche dei tribunali; se la pena richiesta (e sottolineo richiesta, dato che tante persone l’hanno già presa come la sentenza definitiva, cosa non vera) verrà applicata anche solo in parte, allora sarà molto difficile arrivare dove ci siamo prefissati, o meglio le nostre probabilità calerebbero.

Sinceramente oggi mi ha fatto più rabbia non tanto la traversa presa che, nel computo di una partita, ci può stare, ma il pensare che forse una prestazione del genere poteva portarci a ben altro traguardo con il Renate, avversario molto meno quotato di un Pavia che ha ben altri obiettivi che quello di salvarsi. C’è da dire che oggi, rispetto a settimana scorsa, avevamo un “strumento in più”, e cioè quel Santana (si sprecheranno i titoli e i giochi di parole con il chitarrista) che ha fatto vedere in campo delle cose pregevoli. Se gli sarà affiancato una punta di peso ed esperienza allora potremo dire ancora la nostra e gli altri inizieranno a prenderci un po’ più sul serio, senza più le solite facili parole di rito tipiche dei pre-partita. Speriamo che l’arrivo di un elemento come Santana porti quell’esperienza ed entusiasmo ad un ambiente che ha reagito bene nonostante la purga che vorrebbero infliggerci i tribunali. Sintomo questo che i ragazzi “sono sul pezzo” e concentrati sul loro lavoro, senza farsi più di quel tanto influenzare dagli spifferi che vengono da fuori.
Che avvenga quello che avvenga di certo è che la nostra fede, passione e tifo che facciamo per questa squadra non potranno mai retrocedere o essere penalizzate da alcun tipo di tribunale.

Forza Pro!

ANDREA D’EMILIO

0 commenti: