Header

LA GORGA: 6,5
Si conferma portiere di spessore con una gara senza sbavature e attenzione nell'episodio ove poteva incidere. Senza colpa nelle due reti subite, il portierino troppo frettolosamente tagliato a Reggio Emilia farà parlare di lui in futuro

POSSENTI: 6
Gioca una partita attenta anche se continua a non incidere in fase offensiva. Rispetto all'inizio della stagione è un altro giocatore, ma ormai è troppo tardi

PISANI: 6
Nel primo tempo trova spazi sulla fascia e non si fa pregare nel dare spinta alla manovra, ma quello non è il suo ruolo e si capisce da lontano che lo interpreta in modo didattico.

FERRI: 7
L'imperatore della difesa decide di tracciare il campo con un coast to coast che infiamma i cuori, mostrando che lui è bravo in ogni zona del campo. Per gli attaccanti ospiti non c'è trippa per gatti.

ZARO: 6,5
Fa e disfa, autore del rigore che seppur non ci fosse è sempre un rigore, di un fallo da ammonizione stupido che lo avvicina all'insufficienza. Poi, ecco il bellissimo goal che gli fa guadagnare un punto e la sua voglia di farcela ad ogni costo che lo rende tigrotto dentro.

CAPUA: 6
Solita partita ordinata del centrocampista che svolge un lavoro oscuro, ma utile. Il classico giocatore di cui si nota la mancanza quando non c'è, mentre non ci si accorge di lui quando è presente.

DEGERI: 6,5
Bravo! Ritrova il passo e si conferma giocatore di livello. Verticalizza, cerca il gioco, domina fisicamente, un punto di riferimento.

COPPOLA: 6,5
Generosa prestazione della "mosca" tigrotta che canta e porta la croce. Non si arrende mai e corre...corre. corre.. e corrre

SANTANA: 8
Un goal capolavoro che premia chi ancora viene allo stadio. Poi lampi di classe con dribbling ubriacanti, finte che disorientano gli avversari, visione di gioco e tecnica sopraffina. Uno show che ha lasciato senza parole.

PIA': 6,5
Il giocatore non si discute, la forma fisica si. La sua partita è da otto nei primi minuti di gara, poi il valore scende con il passare del tempo. Ma, alla fine è ampiamente sopra la sufficienza, nonostante un goal sbagliato che grida vendetta.

VETTRAINO: 7
Un premio a questo ragazzo che spende corpo e anima con grande volontà e abnegazione. Buona corsa e buona tecnica  seppur ancora poca concretezza. ma a Busto i generosi piacciono e quindi la regola vale anche per lui.


MISTER PALA: 6,5
La formazione iniziale è centrata e in campo si vede una sola squadra, poi i cambi obbligati che depotenziano l'organico in campo, ma questa non è una sua colpa. Rischia nel lasciare in campo Zaro dopo l'ammonizione e qualche sbandamento di troppo e viene premiato dal goal del centrale.

0 commenti: