Header


Mentre si attende a giorni l’ufficializzazione del nuovo tecnico che dovrebbe essere Roberto Bonazzi,  che sembra averla spuntata su Armando Madonna, i tifosi sono in pieno fermento per l’imminente calciomercato. Che squadra regalerà Patrizia Testa agli affezionati supporters biancoblù? Difficile prevederlo anche se dalle parole della numero uno bustocca sembrerebbe che la strategia sia molto chiara. Si partirà dall’identificare dei giovani di valore visto che la serie D impone di schierarne quattro obbligatoriamente con anni di nascita compresi tra il 1996 e il 1998 e qui sembra che il direttore sportivo Turotti abbia già identificato gli obiettivi sui quali puntare. Ci sarà anche un’analisi sui giocatori della zona ora lontani da Busto per identificare qualche profilo adatto alla categoria che porterebbe un saving sotto il punto di vista delle spese logistiche. Conferme e ritorni illustri? Tutto da valutare, anche se l’impressione è che in via Cà Bianca si voglia tagliare con il passato e aprire un nuovo ciclo. Ovviamente si valuterà caso per caso, ma forse quello che poteva sembrare ovvio e scontato potrebbe non esserlo. A tale proposito sembra essersi raffreddata la pista Calzi, il giocatore dopo essere stato liberato dal Venezia non ha nascosto il suo desiderio di tornare a vestire la maglia della Pro Patria, che non sembra però rientrare nei piani tigrotti. Discorso aperto per Michele Ferri, altro giocatore come Calzi conosciuto dal direttore generale Asmini quando era alla Sampdoria, il giocatore attende le scelte societarie con il piacere di poter contribuire al progetto come elemento di riferimento, ma ancora non ci sono certezze in tal senso. Intanto, si sta definendo la sede del ritiro, in ballotaggio Arona, Baveno e la Val Serina con leggera preferenza per quest'ultima.
 

Flavio Vergani

0 commenti: