Header

La Pro Patria vince la prima partita casalinga del 2016 battendo la Pro Sesto nel secondo turno i Coppa Italia con una prova convincente. Bastano le parole del super tifoso Paolo Chinello che a fine gara commentava che "finalmente si è tornati a giocare a calcio" per sintetizzare l'aria nuova che si respira in casa Pro Patria.
La gara ha visto una Pro Patria brillante nei primi 30 minuti con triangolazioni, movimenti e schemi di buona fattura interpretati da giocatori che amano il possesso di palla e il gioco ragionato che hanno disorientato una Pro Sesto ancora indietro sotto il punto di vista della preparazione atletica, come confermato in sala stampa da mister Delpiano.
Pro Patria con buone individualità come Mauri, Pedone, Disabato, oltre al solito Santana e giovani di prospettiva come Bortoluz e De Vincenzo e il nuovo Barzaghi.
Nella ripresa si è visto Ferraro, nuovo arrivato in difesa, che dovrebbe dare il valore aggiunto al reparto.
In settimana è previsto l'acquisto di una punta esterna per completare l'organico, ma sembra proprio che questa squadra possa dare le giuste soddisfazioni ai tifosi che l''hanno caldamente applaudita a fine match.
Mauri, autore della rete della vittoria in sala stampa si è detto estremamente motivato per cercare la vittoria finale e in casa Pro Patria si cura il dettaglio per centrare il traguardo tanto che dopo l'allenamento di sabato scorso mister Bonazzi ha alzato la voce per un atteggiamento soft di alcuni tigrotti. Insomma, ordine e disciplina ritrovati dopo la vacanza dello scorso anno quando gli allenamenti sembravano quelli del Borgorosso football club.
L'incasso della gara è stato devoluto ai terremotati del centro Italia.
Flavio Vergani

0 commenti: