Header


Il secondo impegno stagionale della Pro è alle porte; domenica infatti i tigrottI dovranno vedersela con la Pro Sesto, un’altra Pro che non ci fa battere il cuore come la nostra ma che lo farà pulsare lo stesso per le emozioni che si sperano di vedere in campo, visto che poi è sempre stato un avversario ostico.

Sarà anche la prima ufficiale tra le mura amica dello Speroni che aspetta un restyling a livello di tifo e di partite visto lo scempio della passata stagione. Lo stadio spera fin da domenica di rivedere una squadra degna di questo nome ma soprattutto di risentire riecheggerà le urla di gioia che da molti anni sono diventate un pallido ricordo e che risuonano oramai come le voci dei fantasmi. La voglia è quella di riscrivere, fin da subito, una storia vincente e degna del passato.

In settimana non poche cose sono successe in casa Pro Patria; nuovi giocatori ma soprattutto l’arrivo della sponsorizzazione della Unendo Energia, realizzando così quella unità sportiva tra le realtà territoriali di Busto, quale calcio e pallavolo, che si auspicava nei cuori dei bustocchi che ancora pulsano d’amore per la propria città. Non è vero quindi che le tigri e le farfalle non possano convivere assieme; sarò bello pensare che il nostro felino non sarà più solo ma avrà una compagna con cui condividere il suo viaggio.

La strada imboccata è quella giusta, quella che tutti noi sognavamo; oramai tutte le “scuse” per non seguire la Pro Patria cadono di giorno in giorno. Non ci sono più scuse; già da domenica speriamo che tanti bustocchi tornino ad occupare gli spalti dello Speroni.

Forza Pro!

ANDREA D’EMILIO

0 commenti: