Header

Difficile chiudere il cerchio se il compasso non ha le punte, per cui mister Bonazzi deve fare di necessità virtù proponendo un modulo alternativo al suo amato 4-3-3.
Dopo Santana, Ghirardi, Filomeno e Cappai, ecco che anche Mauri si ferma per due mesi per un problema al ginocchio che forse poteva essere gestito diversamente se è vero che il giocatore da qualche settimana manifestava problemi.
Mister Bonazzi non ha scelte e domani schiererà una squadra con due punte (Bortoluz e Cappai)e con l'adattamento di Di Sabato nel ruolo di trequartista.
Dice Bonazzi al termine dell'allenamento odierno: "Per forza dobbiamo cambiare, non abbiamo più esterni, non è possibile pensare di giocare come prima. Abbiamo due punte per cui vanno sfruttate. Il rammarico è di non aver potuto provare in settimana questa soluzione. Ci adattiamo alla situazione. Sicuramente togliere Di Sabato da dove stava giocando mi secca, ma non possiamo fare diversamente. Ho provato Andreasson nel ruolo visto che ha un buon tiro, lo abbiamo visto a Busto Garolfo. Dobbiamo capire cosa si può fare con giocatori che non hanno mai giocato in certi ruoli. Cappai non è al massimo, ma dobbiamo per forza farlo giocare. E' un giocatore esperto che deve darci una mano. Speriamo che almeno Ghirardi possa essere recuperato per domenica prossima. Il Pontisola ha Ferrero Pinto come esterno destro che è un fuoriquota come il nostro Mario, ma anche gli altri sono bravi con Espinal in mezzo e un buon mix di giovani e più esperti. In questi ultimi anni sono sempre arrivati nei primi cinque posti, ti aspettano e ripartono con contropiedi ficcanti. In casa sono più aggressivi ( 9 goal fatti, zero subito, tre vittorie su tre partite). Una squadra che punta tutto sulla fase offensiva. Una squadra simile al Ciliverghe.
Per quanto riguarda noi dobbiamo cambiare il modulo portato avanti da mesi visto che abbiamo perso Santana e Mauri, abbiamo giocatori esperti che devono tirare fuori le cosidette "palle", così rimarremo competitivi."
Sugli infortuni viene chiesto se forse si potevano gestire meglio, soprattutto con Filomeno e Mauri, il mister glissa: "Non lo so, non so cosa dire, chiaro che l'allenatore vuole recuperare i giocatori in fretta, Mauri aveva infiammazione al ginocchio ma sembrava potesse farcela lo stesso".
Flavio Vergani

0 commenti: