Header

MONZANI: 6
Soffre il freddo e l'umidità quando poteva anche rimanere a casa visto che gli avanti lodigiani non si sono mai visti dalle sue parti. Pronto a bloccare una punizione dei locali per garantirsi la possibilità di fare la doccia.

BARZAGHI: 6+
Spinge bene nel primo tempo, più attento bella ripresa. Manca ancora il cross all'inglese, siamo ancora al campanile, ma si farà.

ZARO: 6,5
Sfiora il goal, gioca a testa alta, non mostra mai imbarazzi o indecisioni. Nel finale diventa una diga insuperabile, di testa le prende tutte lui. Indispensabile.

GARBINI: 6
Bene, ma non benissimo, qualche sbavatura di troppo e poca presenza a livello di leadership. Potrebbe dare molto di più.

FERRARO: 7
Gioca con la spada di Damocle della diffida che in caso di ammonizione lo avrebbe tenuto fuori nel big match di domenica prossima. Non si scompone e domina la sua zona di competenza con grande autorità. The wall!

DI SABATO:7,5
Primo tempo di spessore seguito da un calo nel secondo. Per la categoria è grasso che cola. Ha piedi buoni, visione di gioco e tanta intelligenza in formato win zip. Un punto in più per il goal

PEDONE: 6
Riportato sulla fascia destra  viene spesso trascurato dalla trama di gioco con qualche tempo di ritardo nel servirlo. Ha giocato meglio nel passato ma è sempre "tanta roba"

SANTIC: 6
Meno brillante del solito, svolge comunque il suo compito con attenzione e precisione. Classico giocatore il cui valore emerge solo il giorno in cui manca.

ARRIGONI: 6
Nel primo tempo va vicino al goal, l'impressione è che il primo a non crederci sia proprio lui. Appena crederà di più in sé stesso centrerà la porta. Ha tutto quel che serve per diventare importante.

BORTOLUZ: 5
Giornataccia del bomber apparso superficiale e poco in partita. Mister Bonazzi prima lo randella e poi lo sostituisce. Il rischio di sentirsi bravi di diritto dopo una convocazione per il calcio che conta è quanto mai deleterio. Meglio mettersi subito in riga.

GHERARDI: 6-
Il ragazzo non deve dimostrare nulla in quanto tutti conoscono il suo valore, ma al momento le gambe non girano. Sarà il rinforzo per il girone di ritorno quando si potrà vedere tutto il valore di questo giocatore.

MISTER BONAZZI: 6,5
Studia perfettamente il Cavenago Fanfulla disinnescandolo con relativa facilità. La porta è un miraggio per i lodigiani che nel primo tempo vanno in confusione per il vorticoso gioco dei tigrotti "made by Bonazzi"




0 commenti: