Header

Mister Madonna (Virtus Bergamo) non si presenta in sala stampa e i colleghi di Bergamo comunicano che ormai da tre mesi il tecnico non parla alla stampa. Sembra viva in un isolamento mediatico che non prevede chat, facebook e neppure la risposta al telefono visti i vani tentativi di contatto non concretizzatisi in settimana da parte della stampa. E' il direttore sportivo Poloni a commentare la gara:"Bella Pro Patria, diversa da quella da noi osservata a Darfo. Favorita da un rigore netto non concesso nel primo tempo. Noi abbiamo dominato i primi 15 minuti e lì avremmo dovuto segnare. Siamo troppo leziosi a volte. Comunque grande Pro Patria che ha saputo prima portasi in vantaggio con due belle reti e poi gestire il risultato. Tra Pro Patria e Monza dico che i brianzoli hanno una panchina più lunga e una grande compattezza che non li fa mai disunire. Noi abbiamo vinto a Monza senza meritare, vedo difficile una rimonta sia per noi, sia per gli avversari. Ma, comunque, ci proveremo. Eravamo venuti a Busto per vincere, siamo una squadra costruita per giocare a calcio e lo abbiamo fatto anche oggi, seppur non come nelle nostre migliori giornate."

Mister Scandroglio

Mister Scandroglio (Pro Patria): "Termina qui la mia esperienza e sono felice che sia arrivata la vittoria. Ho sostituito mister Bonazzi e avrei dovuto aiutare la squadra, spesso è stata la squadra ad aiutare me e questo testimonia quanto sia forte questo gruppo. Sono felice per l'opportunità che ho avuto. Il 3-4-3 con Colombo in difesa credo abbia sorpreso gli avversari. Mossa eccezionale di Bonazzi. La sconfitta di Darfo è servita perchè si cresce nelle sconfitte. Una caduta aiuta a vincere, anche se a livello nervoso non siamo stati in grado di prepararla al meglio a causa di infortuni e tre partite un sette giorni.

Salvatore Asmini (Direttore Generale): "Grande gruppo e bella la sofferenza del secondo tempo affrontata tutti insieme. La Virtus Bergamo per me è la squadra più forte del girone sotto tutti i punti di vista. Santana ha avuto un infortunio muscolare al polpaccio che valuteremo in settimana. Positivo è che chi subentra sostituisce al meglio chi esce. C'è voluto quello che c'è voluto per costruirla ma diamo merito a Turotti per aver scelto questi giocatori e a mister Bonazzi che non lascia nulla al caso. Ho seguito con lui la partita rendendomi conto di quanto ci mette nel suo lavoro. Voglio lodare mister Scandroglio che conosco da sempre, una persona seria, umile e preparata a cui auguro di salire il più in alto possibile. Un complimento a Piras un ragazzo che è un esempio del lavoro che facciamo. Dopo Pontisola. è arrivata la serenità dell'ambiente che aiuta a crescere tutti e soprattutto i giovani. Aspetto la crescita di Scuderi e Tondini e di tutti gli altri. Mi chiedete quali siano i miei meriti? Nessuno, se non di aver portato a Busto Turotti. Vivo defilato, dormo lo stesso la notte anche se non sono al centro dell'attenzione. Ho accettato questo incarico per portare alla normalità questa società e anche se ho trovato più difficoltà del previsto, ora stiamo crescendo come gruppo. Un fattore importantissimo".

Piras (giocatore Pro Patria): "Sono felice per il goal che arriva dopo il mio compleanno. Lo dedico alla mia famiglia, mi manca la Sardegna ma a Busto sto benissimo. Grande piazza. Sto migliorando di partita in partita, mi trovo molto bene con i ragazzi, siamo un grande gruppo. Che voto mi assegnerei? Nessuno, lascio agli altri le pagelle. Il mio difetto da migliorare? Senza dubbio le palle lunghe, devo migliorare la posizione con l'aiuto dei compagni. Oggi, siamo stati compatti in un finale difficile.

0 commenti: