Header


Il suo segreto è di saper rimanere giovane, anche a novantotto anni. E’ nonna per chi è nato con lei, fidanzata per chi l’ha appena conosciuta, mamma per altri, amica di tutti. Donna forte che ha resistito alle violenze del recente passato, quando è stata stuprata e sfruttata da chi la voleva avviare alla prostituzione. Ieri, è sfilata sulla verde passerella indossando il suo elegante vestito con i colori più belli di tutti. L’abbinamento con il pantalone bianco ha affascinato persino lo stilista più esigente.  Sono venuti in pochi per il suo compleanno, sempre i soliti, più uno: il sindaco, che le ha regalato le giuste attenzioni. Ora, si attende il regalo di compleanno che è promesso da anni. Ora, occorre scartarlo. Novantotto candeline bianche e blu che è stato possibile spegnere grazie all’affetto di chi ha voluto adottare questa sempre giovane signora, la cui vita richiede molte attenzioni, soprattutto economiche. Perché le nobildonne non si accontentano con le parole, ma pretendono di essere soddisfatte con i fatti. Una signora che ha molto da raccontare a chi domani verrà colpito dal suo fascino e chiederà di conoscere la sua vita passata. Non serviranno molte parole, basterà una visita al suo museo che è stato riconosciuto dalla Federazione Musei Storici del calcio italiana, equiparando la signora in abito bianco e blu a quelle in abito bianco e nero, granata, viola. Un regalo più bello non poteva arrivare. Meritatissimo!

Buon compleanno Pro Patria.

0 commenti: