Header

La Pro Patria torna in campo alle 14,30 per affrontare il Pontisola. All'andata la Pro incassò una rotonda sconfitta che fece cambiare radicalmente il piano tattico di mister Bonazzi che nelle gare successive abbandonò il modulo 4-3-3 ritrovando il feeling con la vittoria.
La gara odierna verrà affrontata senza Zaro squalificato, Barzaghi e Santic infortunati, per cui il tecnico dovrà inventarsi un nuovo undici.
Non si escludono sorprese viste le dichiarazioni della vigilia di Bonazzi che ha parlato di "giocatori con la puzza sotto il naso" e di giocatori che se non inizieranno a correre rimarranno fuori. Insomma, la sconfitta di Ciliverghe ha lasciato l'amaro in bocca all'allenatore tradito dalla squadra nei due big match con il Monza e il Ciliverghe che ha perso l'occasione per dimostrare la propria maturità. In trasferta, contro le forti, non c'è trippa per gatti ( pari a Bergamo, ko a Monza e Ciliverghe Mazzano), e questo crediamo sia un cruccio per Bonazzi.
Da quanto si è potuto capire, la formazione di oggi potrebbe rinunciare a Bortoluz e Mauri, con in campo Monzani in porta, Angioletti, Ferraro e Colombo in difesa. A centrocampo ecco Arrigoni, Scanu, Pedone, Di Sabato e Piras che supporteranno in attacco Gherardi e Santana.
Intanto, galoppano le indiscrezioni a riguardo di Bortoluz sul quale ci sarebbe l'interesse del Pisa, del direttore generale Ferrara, che avrebbe scritto il nome della punta sul taccuino delle giovani promesse.
IMPORTANTE: Dopo la gara odierna i tifosi sono invitati a raggiungere il museo della Pro Patria, sito sotto la tribuna centrale, per festeggiare il compleanno della Pro Patria che compie 98 anni.
La festa pensata dalla società e dal comitato "100 anni di Pro" darà inizio ad un periodo nel quale si organizzeranno una serie di appuntamenti che porteranno al centenario della gloriosa società bustocca previsto nell'anno 2019.
Partecipate numerosi!
Flavio Vergani

0 commenti: