Header

Mister Andreoletti (Seregno) ci tira le orecchie: "Ho cercato la  probabile formazione della Pro Patria sul sito del vostro club, senza trovarla...!".
Poi, passa all'analisi del match:"Partita strana contro una Pro Patria che ha valori superiori ai nostri. Nonostante questo, potevamo vincere. I miei giocatori hanno avuto un grande cuore. A loro chiedo da qui a fine campionato di onorare sempre la maglia come hanno fatto oggi.
La Pro Patria venne da me indicata come una pretendente alla vittoria finale fin dalla gara di andata quando arrivava da un periodo negativo. Mi presero per pazzo, ma continuo a pensare che Monza a parte, possa comunque essere protagonista dei play off".
Poi, bella autocritica del mister, cosa non così diffusa in questo mondo dove è sempre colpa degli altri quando non si vince. Dice Andreoletti: "Non commento gli episodi arbitrali in quanto non voglio in nessun modo che gli stessi incidano sulla valutazione di quanto di buono o meno buono hanno fatto i miei ragazzi. Sto vivendo una bellissima esperienza qui a Seregno, molto formativa. Sono giovane e devo fare esperienza, ho sbagliato molto quest'anno, ma mi serve per migliorare. Questo lavoro mi piace di più rispetto a quello di calciatore. Per cui, mi servono gli errori per crescere. Ci ho sempre messo la faccia anche quando facevo il portiere e voi di Busto lo sapete. Ho sempre preferito dire che sbagliavo io, piuttosto che dare la colpa ad altri."

Mister Bonazzi:
Siamo partiti bene, ma una ripartenza del Seregno ci ha puniti.Secondo tempo ben interpretato, potevamo anche vincere ma la palla non entrava.
Bene Cappai che ha dato profondità, meno bene Di Sabato, ma ci sta che dopo molte gare ben giocate possa avere un calo. Il nostro problema è di testa. Abbiamo perso la nostra garanzia difensiva. Prima non ci tiravano in porta, adesso prendiamo molti goals. Quando hai paura a livello psicologico fai l'indispensabile senza rischiare niente e questo non va bene. La pausa ci servirà per ritrovare la nostra solidità difensiva. Faremo anche un richiamo atletico per mettere benzina nel serbatoio che ci verrà utile per la fase finale del torneo.
Flavio Vergani

0 commenti: