Header


Stefania Salmerigo con la sciarpa della Pro Patria al Camp Nou di Barcellona
E’ prevista per l’ultima giornata di campionato la “Giornata biancoblu”nella quale gli abbonati saranno chiamati a pagare il biglietto di entrata allo Speroni. Infatti, l’abbonamento prevede la copertura di tutte le gare casalinghe, tranne una. La società si è tenuta questo jolly in tasca nella speranza che l’ultima gara di campionato potesse rappresentare un giorno di festa per celebrare qualcosa di importante. Così non è stato e la giornata ha indubbiamente perso di significato diventando poco strategica all’obiettivo. Per cui, si sta riflettendo sul modo corretto per definire il profilo di questo evento.  Da valutare, in modo particolare, quanto chiedere agli abbonati che hanno accettato la sfida di inizio stagione rispondendo “presente” allo slogan societario che sfidava i tifosi ad aderire al nuovo progetto. Fedelissimi che da sempre sottoscrivono la loro fiducia ai colori biancoblù nella speranza di vivere l’emozione della vittoria, ma che anche quest’anno hanno vissuto una profonda delusione. Un patrimonio che merita attenzione, particolarmente in queste occasioni.  Seppur manchino ancora informazioni ufficiali, Stefania Salmerigo, addetta stampa della società bustocca, ha fatto sapere che si stanno valutando  diverse possibilità per dare comunque un privilegio agli abbonati. Per cui, a breve si saprà la decisione societaria sul punto. Chissà, forse si potrebbe proporre, in alternativa allo sconto, un bel gadget biancoblù per dare spessore al merchandising e colorare lo stadio di biancoblù in una gara che potrebbe non aver più niente da dire sotto il punto di vista del risultato.
Flavio Vergani

0 commenti: