Header


Il Lumezzane retrocesso non ci voleva!...Perché?..Molto semplice, una squadra tosta “delle nostre zone” inserita in questo girone sarebbe davvero ostica da affrontare. Ci sono i presupposti che diventi purtroppo il nuovo Monza, se la programmazione e il mercato del “Lume” sarà all’altezza della sua fama. Potrebbe quindi fare un campionato a parte lasciando poco alle avversarie. In serie D, questa squadra, del resto, aveva alcuni ex tigrotti,(D’Alessandro, Zappacosta e Marra); chissà se li ritroveremo in serie D, o troveranno altra sistemazione in club di lega pro?

Intanto, sul fronte societario, si lavora su parecchie cose: Organigramma, rinnovi e ritiro estivo.

L’addio di Scapini e Tribuzio non è di certo passato inosservato, ma, non sapendo la vera motivazione di questi abbandoni, preferiamo non commentare.

Una scelta primaria, come detto sopra, sono i rinnovi di alcuni giocatori, ma anche qui Patrizia, con commenti “social”, si è lasciata scappare che non tutti si stanno comportando bene. La scelta di chiedere aumenti salariali, dopo un' annata non di certo entusiasmante, non sta certamente aiutando a velocizzare la firma dei contratti. Abbassare le pretese, secondo noi, non sarebbe male. Ricordiamo che Turotti e Asmini hanno detto che alcuni ragazzi, se sono in serie D, è perché altro non possono fare…a buon intenditor poche parole.

Per il ritiro, invece, la scelta di varie mete montane è ancora al vaglio della dirigenza. Valle d’Aosta oppure l’Ossola sono le due zone più gettonate. Speriamo che si arrivi alla preferenza “Vigezzina”, meno onerosa e soprattutto più vicina a Busto. In zona (ma io sono in parte Ossolano di adozione…) ci sono campi e strutture ben avviate. Santa Maria Maggiore con pinete e zone interessanti, Druogno con campo a 11 sempre in perfette condizioni, senza contare la valle sottostante dove parecchie squadre abbastanza famose hanno impianti molto buoni. Da citare, ad esempio, la Juve-Domo, la Crevolese, il Virtus-Villadossola e il piccolo Crodo-calcio con il suo campo incastonato tra i monti della val Devero. Se contiamo poi che c’è il lago a un passo, con delle ottime società come lo Stresa, il Verbania, e l’Arona che potrebbero essere eccellenti squadre da affrontare in amichevole, la cosa sarebbe davvero di facile gestione.

La comunità del VCO non ci paga per queste parole…lo diciamo subito!

Le nostre parole cercano solo di far capire alla Pro quanto la vicinanza alla squadra da parte dei tifosi possa fare bene a tutto l’ambiente. E la Val Vigezzo sarebbe davvero ad un passo..

Senza intralciare i lavori né disturbare troppo, si potrebbe colorare di bianco blu i monti del VCO….mica male!

 

Simone Merlotti

0 commenti: